Pol.Sarnese-Palmese 2-1. Derby e primato ai granata

POL. SARNESE 2

PALMESE 1

POL. SARNESE: Napolitano, Amoruso, Testa, Esposito, De Cesare, Pallonetto (38’st Nasto), Adiletta (17’st Fontanarosa), Di Capua, Maggio (41’st Squitieri Al.), Savarese, Ianniello. A disposizione: Castagna, Abate, Suarato, Ferrara. Allenatore: Vitter

PALMESE: Merone, Sommese (43’pt Pedalino), Moccia, Saggese (23’st Ambrosino), Addeo G., Addeo M., Sepe, La Marca, Nappi, Della Marca, Palmieri (36’st Noviello). A disposizione: Longobardi, Pacia, Arianna. Allenatore: Rainone

ARBITRO: Perrelli di Caserta

ASSISTENTI : D’Apice ‚Äì Casarano di Castellammare di Stabia

RETI: 2’pt Esposito (PS), 41’pt Savarese (PS), 43’pt La Marca (P)

NOTE: Spettatori 300 circa di cui 50 ospiti. Ammoniti: Pallonetto, Ianniello (PS); Addeo M., Della Marca, Pedalino (P).

SARNO. Vittoria e primato in classifica per la Polisportiva Sarnese. I granata, grazie ai tre punti conquistati allo Squitieri ai danni della Palmese e al contemporaneo pareggio della Virtus Scafatese con l’Eclanese, agganciano i gialloblù in testa alla classifica del girone B a quota tredici punti.

Il derby tra Polisportiva Sarnese e Palmese, nonostante la pioggia, s’infuoca già dalle primissime battute: sono passati appena due minuti quando Savarese, dalla destra, imbecca al centro Esposito, che si traveste da attaccante e finalizza al meglio il tap-in per l’uno a zero dei granata. Il difensore nolano festeggia con i compagni di squadra il suo terzo gol in campionato con la maglia sarnese. Al 28′ grossa chance per i padroni di casa per il raddoppio: Maggio elude il portiere, va sulla sinistra e conclude, ma tra lui e la porta sguarnita ci mette uno zampino Addeo Giovanni, che devia in corner la sfera. Adiletta al 32′ se ne va sulla destra, avanza, si accentra e scarica il tiro che termina di poco a lato, mettendo i brividi agli ospiti. Al 36′ ancora una ghiotta occasione per i locali. Anzi doppia. Maggio e Adiletta ci provano, ma Merone è strepitoso nei due interventi ravvicinati e salva i suoi. Ci pensa Savarese al 40′ a firmare il raddoppio, con una magistrale punizione dal limite dell’area: palla telecomandata a giro che non lascia scampo al portiere ospite. Nemmeno il tempo di gioire che a sorpresa la Palmese accorcia le distanze: La Marca ha tutto il tempo dal limite dell’area per controllare la sfera e far partire la staffilata che s’insacca alle spalle di Napolitano.

Nella ripresa lo spettacolo e il gioco del primo tempo decide di abbandonare lo Squitieri. Le due squadre, infatti, tendono a non farsi male più di tanto, con i granata che controllano al meglio il vantaggio pur con qualche brivido di troppo. Se non fosse per il solito problema in fase realizzativa, potrebbero chiudere anzitempo il match. E’ solo Pallonetto, al 21′ a far sussultare i tifosi con un tiro da fuori che battezza la traversa e cade a pochi centimetri dalla linea di porta. Il dopogara è abbastanza movimentato negli spogliatoi dello Squitieri: mister Salvatore Soviero, squalificato dal giudice sportivo, torna infuriato dalla tribuna nei confronti della terna arbitrale e se la prende con il personale di protezione civile presente al campo. L’ex portiere di serie A, non nuovo a questi comportamenti, torna con fatica e soltanto dopo diversi minuti alla calma.

Il risultato da Scafati in ogni caso fa gioire i tifosi e la squadra granata, che raggiungono il primo posto in coabitazione con la Virtus Scafatese. Proprio mercoled√¨ prossimo la Polisportiva farà visita agli scafatesi per il ritorno della Coppa Italia Dilettanti. Gli uomini di Vitter dovranno ribaltare lo 0 a 1 patito in casa per poter accedere agli ottavi di finale della competizione.

Condividi