La Juventus conquista la Coppa Italia, Vlahovic stende l’Atalanta

Allo stadio “Olimpico” di Roma Atalanta e Juventus si affrontano per conquistare la Coppa Italia Frecciarossa. Passano solo tre minuti di gioco e la Juventus passa in vantaggio. Manovra verticale bianconera che lancia Vlahovic sul filo del fuorigioco, l’attaccante serbo resiste al ritorno di Hien e resta freddo davanti a Carnesecchi firmando l’1-0. L’Atalanta prova a prendere in mano la partita, ma la Juventus resta compatta e non concede occasioni. Al 34’ De Ketelaere si libera al tiro dal limite dell’area, ma la conclusione termina alta. Sul finire di primo tempo ci prova anche Pasalic, tiro respinto da Gatti.

Nella ripresa l’Atalanta prova a cambiare la partita inserendo subito El Bilal Tourè al posto di De Ketelaere. Al 50’ Lookman calcia dal limite dell’area, tiro deviato che esce di poco alla destra di Perin. La Juventus risponde con un contropiede innescato da Chiesa, che serve Vlahovic, ma il tocco del numero 9 è murato da De Roon. Atalanta nuovamente pericolosa al 71’ con il cross di Ruggeri che trova l’inserimento di Miranchuk, la cui conclusione di controbalzo si alza troppo sopra la traversa. Passa un minuto e dall’altra parte del campo il cross di Cambiaso è deviato di testa da Vlahovic alle spalle di Carnesecchi, ma la rete viene annullata per fuorigioco. All’80’ Lookman si accentra e calcia forte dal limite dell’area, colpendo la base esterna del palo. Tre minuti dopo Miretti calcia di potenza da dentro l’area di rigore, centrando la traversa e pareggiando il conto dei legni. Nel finale c`è ancora tempo per una conclusione insidiosa di Ederson, bloccata da Perin.

Il match termina 1-0 in favore della Juventus che conquista così la sua quindicesima Coppa Italia. L’ultima era stata vinta dai bianconeri nel 2020/21 sempre ai danni dell’Atalanta.

ATALANTA-JUVENTUS 0-1

Rete: 4’ Vlahovic (J).

Atalanta: Carnesecchi; Djimsiti, Hien (59’ Scalvini), De Roon (65’ Toloi); Zappacosta (59’ Hateboer), Ederson, Pasalic (59’ Miranchuk), Ruggeri; Koopmeiners; De Ketelaere (46’ Touré), Lookman. A disposizione: Musso, Rossi, Bakker, Adopo, Bonfanti. Allenatore: Gasperini.

Juventus: Perin; Gatti, Bremer, Danilo; Cambiaso (81’ Weah), McKennie, Nicolussi Caviglia (62’ Miretti), Rabiot, Iling-Junior; Vlahovic (81’ Milik), Chiesa (70’ Yildiz). A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Kostic, Alex Sandro, Kean, Rugani, Alcaraz, Djaló. Allenatore: Allegri.

Arbitro: Fabio Maresca.

Assistenti: Daniele Bindoni e Alberto Tegoni.

Quarto ufficiale: Maurizio Mariani.

VAR: Valerio Marini.

AVAR: Aleandro Di Paolo.

Ammoniti: Hien (A), Vlahovic (J), Djimsiti (A), Bremer (J), Toloi (A).

Recupero: 2’ pt, 6’ st.