Juve Stabia. Manniello pronto a lasciare: nei prossimi giorni il passaggio di quote

La lunga e romantica storia d’amore tra la Juve Stabia e Franco Manniello sembra essere ormai giunta al capolinea. Dopo ben 12 anni alla guida del club gialloblù con 2 promozioni in Serie B conquistate, l’attuale socio della compagine termale sarebbe pronto a mettere definitivamente il punto fine alla sua esperienza alla Juve Stabia.

Franco Manniello avrebbe deciso di dire addio al popolo stabiese e di lasciare il timone del club tutto nelle mani di Andrea Langella. Proprio con quest’ultimo l’amore non è mai sbocciato. Nel corso della stagione precedente ci sono stati diversi e accesi dissapori. L’ultimo in ordine di tempo, avvenuto poco prima della ripresa del campionato cadetto post emergenza Covid-19, ha influito in modo evidente ad una catastrofica retrocessione in Serie C. L’intervento del sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, sembrava aver riportato il sereno, ma così non è stato. Un caos, apparentemente finito, che ha spinto le vespe in un punto di non ritorno.

Qualcosa si è rotto e adesso risulta al quanto difficile rimettere insieme i pezzi in vista della prossima stagione di Serie C che partirà il 27 settembre, dove la Juve Stabia esordirà in casa contro il Monopoli. Non a caso il dialogo tra i due massimi dirigenti è tornato a riaccendersi solo da poco. Ma mentre Franco Manniello iniziava a defilarsi già da questa estate, Andrea Langella ha deciso di prendere in mano la situazione volendo fortemente rilanciare le ambizioni del club affidandosi a mister Pasquale Padalino e al direttore sportivo Filippo Ghinassi. Nonostante ciò la rosa risulta tuttora incompleta con il mercato che fatica a decollare e la prima gara ufficiale della stagione sempre più vicina (Primo turno eliminatorio di Coppa Italia: Juve Stabia-Tritum, mercoledì 23 settembre ore 18:00). Una situazione che non piace alla stessa tifoseria gialloblù che proprio nella giornata di ieri ha esposto un duro striscione contro la società (CLICCA QUI).  Dunque, in casa Juve Stabia è in atto una vera e propria rivoluzione e di certo l’addio di una figura iconica come Franco Manniello non aiuta affatto. Nei prossimi giorni, secondo ‘Metropolis’, dovrebbe avvenire il passaggio delle quote che sancirà la fine dell’era Manniello. Con lo storico presidente dei gialloblù in uscita, Andrea Langella avrebbe già individuato una nuova figura da portare all’interno della società. L’attuale patron delle vespe sarà affiancato da un altro imprenditore dell’area vesuviana.

 

 

Nunzio Marrazzo 

Condividi