Cavese. Moriero e il suo vice salutano, presto il nuovo allenatore

L’avventura di mister Francesco Moriero sulla panchina dei blufonc√© termina qui. Arrivato nel caldo mese di giugno con i migliori auspici, il tecnico salentino dice addio alla Cavese dopo un avvio di stagione al quanto deludente.

La società del presidente Massimiliano Santoriello ha sollevato dall’incarico il trainer di Lecce, appunto, a causa di un inizio di stagione a dir poco sconcertate. Gli aquilotti, mostratisi ai nastri di partenza con grande voglia e determinazione, nei primi quattro match di campionato hanno incassato due sconfitte (Reggina-Cavese 5-1, Teramo-Cavese 2-0) e due pareggi (Cavese-Picerno 1-1, Cavese-Vibonese), racimolando appena 2 punti. Senza tralasciare l’eliminazione in Coppa Italia rimediata in Friuli per mano della Triestina in occasione della prima uscita stagionale. Un trend che è costato caro a Francesco Moriero.

La goccia che ha fatto traboccare un vaso già strapieno dopo appena quattro giornate, è stata di certo l’ultima sconfitta incassata proprio nella giornata di ieri tra le mura del Teramo. Ennesima batosta che ha fatto storcere il naso al presidente Massimiliano Santoriello, il quale dopo le dovute analisi ha optato per l’esonero. A lasciare la compagine biancoblù, da come si evince dalla nota ufficiale, è anche il vice del tecnico nativo di Lecce, Riccardo Abbenante.

Adesso in casa Cavese si è aperta la caccia al nuovo allenatore. I metelliani sono alla ricerca di un tecnico che possa invertire la rotta e togliere i blufonc√© da brutte acque. In pole c’è Salvatore Campilongo (CLICCA QUI).

 

Nunzio Marrazzo

Condividi