Basket. Mayo a Napoli, Marino a Scafati. Le campane partono col botto

Di Pasquale Formisano

“E mi sono innamorato di Tommy Marino”: per le strade della Scafati cestistica risuona già un coro ricco di orgoglio. A far scattare l’amore è l’ingaggio da parte della Givova Scafati del playmaker Tommaso Marino, classe 1986, tra i migliori italiani nel suo ruolo. Proveniente da Ravenna, Marino vanta un passato illustre con diverse casacche celebri, tra cui ovviamente spicca quella della Mens Sana Siena, vestita sia nel 2018/19 sia nel 2003/04.

Se Scafati ride Napoli non piange: con un’operazione magistrale i partenopei si sono assicurati le prestazioni di Josh Mayo, play americano che proprio a Scafati, nel 2015/16, mise in mostra tutte le sue potenzialità, contribuendo in maniera decisiva alla vittoria scafatese in Coppa Italia. Un colpo da 90 per gli azzurri, visto che Mayo nella scorsa stagione ha militato addirittura in massima serie, con la maglia di Varese, viaggiando alla media di 15,7 punti e 4 assist a partita.

Il tempo della palla a spicchi che rimbalza sul parquet è ancora lontano, ma il basket campano è partito già a razzo.

Condividi