WTA Finlas. La Pennetta fuori in semifinale, vince la Sharapova

Quella di oggi a Singapore potrebbe essere stata l’ultima partita di Flavia Pennetta. La brindisina, dopo il trionfo agli Us Open, ha annunciato la sua intenzione di ritirarsi, di lasciare il tennis e oggi potrebbe essere arrivato quel momento. Peccato, perche’ serviva solo un set all’azzurra per centrare le semifinali delle BNP Paribas Wta Finals, in programma fino a domenica sul veloce indoor dello Sports Hub. La pugliese ci ha provato a conquistarlo, ma Maria Sharapova le ha negato la soddisfazione di diventare la prima azzurra della storia nel penultimo atto del Masters femminile. La russa si e’ imposta per 7-5, 6-1, in poco meno di un’ora e mezza di partita. In semifinale, in virtu’ di questo risultato, va Agnieszka Radwanska che ha battuto un po’ a sorpresa per 7-6(5), 6-1, in un’ora e tre quarti di gioco, Simona Halep. Quella tra Pennetta e Sharapova era comunque una partita storica. O perche’ avrebbe promosso l’azzurra in semifinale, facendole centrare un altro primato (e’ gia’ stata la prima italiana ad abbattere il muro delle top ten, nel 2009, e la prima a trionfare agli Us Open, lo scorso agosto), o perche’ avrebbe potuto rappresentare – a meno di improbabili ripensamenti – l’ultimo incontro della carriera della brindisina, che ha annunciato il ritiro dall’attivita’ agonistica proprio durante la premiazione della sua vittoria piu’ bella e prestigiosa, il trionfo agli Us Open di Flushing Meadows. L’azzurra ci ha provato. Del resto il bilancio dei precedenti vedeva la pugliese in vantaggio per 3-2 sulla siberiana: in piu’ la 33enne brindisina aveva vinto le ultime tre sfide, tutte disputate sul veloce anche se all’aperto (l’ultima proprio quest’anno negli ottavi ad Indian Wells quando Flavia si era imposta per 62 al terzo dopo aver perso il primo). Nel primo set l’azzurra e’ partita fortissimo con un break in avvio: addirittura sul 3-1 ha avuto due chance per il doppio break che Masha ha annullato con un ace di seconda e con una prima robusta. Pennetta ha difeso il vantaggio fino al 4-2 ma poi e’ arrivata la reazione di una Sharapova capace di tirare fuori un tennis devastante. Agganciata l’azzurra la russa ha poi archiviato il primo parziale grazie a un break al 12¬∞ gioco ed e’ volata 3-0 del secondo set. La Pennetta ha salvato due palle dello 0-4 (una con un ace di seconda) ma poi la russa ha ripreso la sua corsa.
(ITALPRESS).

Condividi