Wimbledon. Serena Williams sul velluto, italiane in campo

L’antipasto polemico a suon di battute con Maria Sharapova non distrae Serena Williams, la tennista statunitense esordisce a Wimbledon superando facilmente Mandy Minnella, la lussemburghese cede con un netto 6-1 6-3. L’americana ha disputato poco più di un allenamento, visto il ranking che la vedeva favoritissima, sparando prime palle oltre i 100 km/h e imprendibili lungolinea.

La bella Mandy ha cercato la reazione al secondo set, portandosi sul 2-0, ma la Williams è tornata come un falco sull’erba inglese e ha risposto con gli artigli colpo su colpo.. La statunitense si troverà di fronte Caroline Garcia, la francese che a sorpresa ha eliminato la cinese Jie Zheng per 6-3 6-4.

Il tabellone femminile del secondo turno di Wimbledon proseguirà con Na Li, che ha eliminato l’olandese Michaella Krajicek, con Samantha Stosur, che ha spedito a casa con un 6-1 6-3 la slovacca Schmiedlova, poi ci sarà Madison Keys, forte del 6-1 7-5 alla britannica Watson, ancora un’impresa per Kimiko Date, la 42enne giapponese ha battuto per 6-0 6-2 la tedesca Carina Witthoeft.

Nelle prossime ore scenderanno sul campo verde le italiane Vinci, Schiavone e Camerin. Roberta Vinci si giocherà il passaggio del turno contro la sudafricana Chanelle Scheepers, mentre Francesca Schiavone dovrà vedersela con Sabine Lisicki, infine Maria Elena Camerin contro Dominika Cibulkova.

Condividi