Volalto Caserta. Armonia: “Caserta come una famiglia”

Consueto appuntamento con l’angolo rosa dell’avvocato Giovanna Barca presente ogni mercoledi’ alle ore 19 negli studi di via Bronzetti. Spazio alla Gimam Ags Volalto Caserta con la presenza in studio della schiacciatrice Marica Armonia e del libero Federica Barone.Analizzata l’ultima vittoria casalinga tra speranze attuali e sogni.. rosanero per il futuro.

Venerd√¨ scorso la conduttrice è stata protagonista durante la presentazione del libro La finestra verde dell’avvocato Generoso Di Biase presso la libreria Feltrinelli con la lettura di alcuni passi : E’andata benissimo. Il collega che ha presentato il libro è rimasto contentissimo della risposta avuta . Si ringrazia la Feltrinelli sempre aperta per queste iniziative. Attendiamo negli studi le tante atlete che conciliano la passione al grande sport. Anche questa settimana spazio alla Volalto

Magic moment per la Gimam che nell’ultimo turno di campionato batte l’Agrigento 3-1:persiste l’imbattibilità interna.Si sogna la vetta distante due punti complice la sconfitta interna di Corato.Tra le protagoniste del primo set Marica Armonia.Si batte un’ottima squadra e a questo punto vengono legittimate le ambizioni a far bene.C’è una rosa valida di giocatrici :quando chiamate in causa danno il massimo per la causa.Marsala si conferma capolista del girone con 18 punti con la compagine casertana terza a due punti di distanza.

L’atleta procidana Marica Armonia 185 cm schiacciatrice è la prima ospite de l’Angolo rosa di Giovanna Barca.In carriera esperienze con Legnano in B1 nel 2010 2011, a Scafati in A1 nel 2009 2010, in A2 con l’Accademia Volley Benevento. Confermata a furor di popolo dopo la promozione in B1 nell’anno dell’esordio, in cuor suo vuol portar quanto più in alto possibile i colori della Volalto:Gioco a pallavolo da otto anni. Ho iniziato a Procida nella mia isola, poi Centro Ester e girato varie squadre prima di approdare a Caserta da tre anni. Forse al Nord sono più rigidi, professionali su certe cose facendo vivere lo sport in maniera diversa. A Caserta si vive la pallavolo come se fossimo in famiglia.La finale play off di due anni e la gara di Scandicci tra i miei ricordi più belli. Ha vinto alla fine il gruppo, la squadra più forte. Puntiamo a un bel campionato, vogliamo far belle figure. Sogniamo la serie A come tante atlete:se arriva con Caserta ancor meglio..

Federica Barone libero della Volalto tra gli elementi più interessanti in prospettiva dell’intero panorama del volley si confessa ai microfoni di Radio Caserta Nuova. Dopo la splendida promozione in B1 ecco una nuova esperienza sportiva l’estate scorsa:il Volley Summer Tour Rilastil Cup evento ufficiale della lega volley di serie A con le squadre protagoniste della pallavolo in rosa .La sua giovane età abbinata ad indubbie qualità tecniche la fanno spiccare nel panorama sportivo:Sono più di dieci anni che gioco qui. Tutto il progetto Volalto è ruotato intorno a me e ad altre ragazze che sono ancora qui. Il mio grazie è doveroso per quelle persone che ci permettono di far bene nella nostra realtà. Nel corso degli anni ho avuto la fortuna di confrontarmi con persone che provenivano da diversi ambienti. Si è sempre avuta la sensazione positiva. L’inserimento per le nuove è stato naturale e immediato. Ogni qualvolta qualche atleta ci ha lasciato ha prevalso sempre quel velo di malinconia. A noi fa piacere:la nostra società è una famiglia che punta su determinati valori e concetti di gruppo. Resta sempre un rapporto di amicizia al di là delle squadre. Giocheremo nel prossimo turno a Catania contro una squadra tosta. Noi vogliamo andare avanti e far bene. La partita che più mi ha emozionato è stata quella ad Agrigento gara play off. Parliamo di una partita difficile. Riuscimmo a recuperare. A fine gara avvertimmo l’adrenalina di due ore e mezza di partite. Ciò a cui tengo è crescere tanto per saper affrontare categorie completamente differente da quella attuale
MARIO FANTACCIONE