Virtus Volla-Hermes Casagiove 4-1. Crollo giallorosso al “Paolo Borsellino”

VOLLA – 14/09/2016
L’Hermes Casagiove cede al cospetto della Virtus Volla. Sul manto in erba sintetica dello stadio Paolo Borsellino di Volla, i giallorossi perdono col punteggio di 4-1 ma dimostrano di migliorare nell’amalgama di un gruppo giovanissimo. Lo stadio vollese resta un tabù per i casagiovesi che in cinque confronti contro Virtus Volla, Savoia e Campania Ponticelli non sono mai riusciti ad uscire indenni. I padroni di casa hanno meritato la vittoria, ma la nota positiva per l’Hermes Casagiove è la reazione concretizzata nel secondo tempo che ha trovato capitalizzazione nella punizione vincente di Famiano, autore quindi del primo goal stagionale dei giallorossi in campionato che deve regalare fiducia e morale al gruppo. Se la baby-gang di Ferdinando Di Benedetto mette in campo la stessa personalità mostrata nella ripresa, la salvezza non sarà una mission impossible. A partire, dalla sfida di sabato prossimo contro la Real Albanova, che è il primo scontro diretto della stagione.

PRIMO TEMPO. La Virtus Volla si rende subito pericolosa con Biancolino che calcia a colpo sicuro: a fermarlo il gran riflesso di Barone che rimedia in angolo (5′). I padroni di casa accelerano e sbloccano il risultato al 10′. Su sponda di Biancolino, Emma trova lo spazio per il tiro ed indovina l’angolino alla sinistra di Barone. Il vantaggio agisce da preludio all’acquazzone che dal 12′ si abbatte sul Paolo Borsellino di Volla. Con una compagine di assoluto spessore, con ex giocatori di Serie B del calibro di Biancolino e Grieco, i giallorossi di Ferdinando Di Benedetto si oppongono con tutte le proprie forze. Da applausi il balzo felino di Barone che nega il goal al tiro da fuori di Siano (19′). Con il passare dei minuti, la baby gang casagiovese corre ai ripari e registra l’attacco avversario, infatti i padroni di casa non riescono più ad imporsi come nei primi minuti. L’Hermes esce dal guscio e si porta avanti con una certa frequenza, ma la fase favorevole non viene premiata dal goal. La Virtus Volla è spietata ed al 41′ raddoppia. Sul corner di Emma, svetta sul secondo palo Di Franco che mette in cassaforte il risultato. Hermes in bambola ed i padroni di casa siglano il tris allo scadere: Di Marzo sfrutta l’errore nel rinvio di Crispo e trafigge Barone con una palombella deviata (46′ pt). La prima frazione si conclude sul 3-0 per i locali.

SECONDO TEMPO. L’inizio della ripresa si apre con lo stesso leit-motiv della prima frazione. Barone si oppone con la mano di richiamo sulla conclusione di Biancolino destinata al sette (51′). E’ questo il preludio al goal dell’ex ariete dell’Avellino che sopraggiunge al 54′. Su cross di Emma, Biancolino la spizza quel tanto che basta per disinnescare Barone e gonfiare la rete. L’Hermes cerca il goal della bandiera. Fernandez blocca la punizione di Famiano al 62′ e si oppone alla conclusione di Laurentino al 66′. L’allenatore locale Achille Tarantino inserisce l’ex Napoli e Parma Grieco ed anche il peperino procidano Antonio Costagliola. Gli ospiti si rendono pericolosi con Famiano che è il finalizzatore di un’azione sugellata da diversi fraseggi bassi, ma Fernandez neutralizza la sua conclusione (72′). Capovolgimento di fronte e Barone sventa la conclusione da due passi di Biancolino (74′). L’estremo difensore locale mantiene la saracinesca ben saldata e dice di no alla bella punizione di Di Ronza (79′). Ad entrare nel finale anche Lorenzo Costagliola, giocatore che i tifosi giallorossi ricordano dolcemente per i due rigori sbagliati nello spareggio play-out di due anni fa che contribu√¨ al famoso miracolo di Procida. Per quanto costruito nel secondo tempo, l’Hermes Casagiove meriterebbe il goal e lo sigla con Famiano allo scadere. Sugli sviluppi di una punizione dal limite, l’uomo più rappresentativo dell’Hermes approfitta di una deviazione in barriera per infilare Fernandez (89′). E’ il primo goal in campionato della compagine giallorossa che chiude la contesa sul punteggio di 4-1.

Tabellino: VIRTUS VOLLA-HERMES CASAGIOVE = 4-1 (parziali: 3-0; 1-1)
VIRTUS VOLLA: Fernandez, Alterio, Severino (53′ Grieco), Fiorillo (67′ Costagliola Antonio), Di Franco, Liguoro, Emma, Abbatiello, Biancolino (77′ Costagliola Lorenzo), Di Marzo, Siano. In panchina: Marino, Incarnato, Fiorucci, Picardi. Allenatore: Achille Tarantino

HERMES CASAGIOVE: Barone, Crispo (46′ Laurentino), Bouchoucha, Di Ronza, Di Mattia, Buonanno (50′ Scala), Marullo, Marzano, Desiato (71′ Cutolo), Famiano, Gallo. In panchina: Mataluna, Blandolino, Carfora, Costanzo. Allenatore: Ferdinando Di Benedetto

RETI: 10′ Emma (V), 41′ Di Franco (V), 46′ pt Di Marzo (V), 54′ Biancolino (V), 89′ Famiano (H)
ARBITRO: Alessio Perillo della sezione di Napoli (assistenti: Giuseppe Maiorino e Francesco Iannello di Nocera Inferiore)
NOTE: Ammoniti: Alterio, Di Marzo (V); Crispo, Famiano (H). Angoli: 8-3. Fuorigioco: 2-3. Recupero: 1 nel primo tempo; 3 nel secondo tempo. Partita giocata con l’obbligo delle porte chiuse

DOMENICO VASTANTE
UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE

Condividi