Virtus Stabia, manovre in vista dell’Eccellenza: la situazione

Inizia a muoversi qualcosa nella Virtus Stabia. La neopromossa società di Eccellenza di certo non vuole svolgere una stagione, quella 2024/2025 da spettatore non partecipante. Tutt’altro, sembrano, a sentire i nomi che si cercherà di fare un campionato di tutto rispetto.

Iniziando dalle possibili new entry, secondo le indiscrezioni raccolte in esclusiva dalla nostra redazione, pare forte l’interesse per Salvatore Di Somma, il navigato dirigente sportivo con trascorsi proprio con la Juve Stabia. Di Somma entrerebbe a far parte dello staff societario occupandosi dell’area tecnica. Non solo, si pensa anche al calciomercato con lo stabiese Stefano Costantino pronto a vestire i colori biancoblu nella nuova stagione dopo aver indossato la maglia dell’Ercolanese. Proprio dalla città degli scavi potrebbe arrivare Michele Mosca, attaccante di razza che negli ultimi anni ha saputo imporsi nei campionati di Eccellenza campana. Infine, dal Santa Maria la Carità è in procinto di arrivare anche il centrocampista Giovanni Grieco.

Ma c’è un filo che unisce Santa Maria la Carità e Castellammare di Stabia, non solo il mero confine geografico, ma anche le manvore dal punto di vista dirigenziale. Le indiscrezioni raccontano anche di un possibile ingresso in società di Vincenzo D’Oriano, che addirittura potrebbe ricoprire il ruolo di presidente del sodalizio stabiese, entrando a far parte della società con l’attuale presidente Santoro. Di certo è una situazione anche in stato embrionale, ma intanto in casa Virtus si ragiona in grande.