Villaricca Calcio. Una vittoria per essere campioni d’inverno, D’Amodio: “Villa di Briano sagace”

Nel week-end le squadre dei campionati dilettantistici scenderanno nuovamente in campo per iniziare il 2019 calcistico. Il Villaricca sarà impregnato nella sfida casalinga contro il Villa di Briano, scontro diretto per le ambizioni delle due formazioni. I casertani, però, distano 13 punti, 8 dalla seconda, l’Aragonesae.

Potrebbe essere una partita molto particolare per il Villaricca, che con due giornate d’anticipo potrebbe festeggiare il primo traguardo, quello di campione d’inverno. Un traguardo, che però, non distoglie dalla concentrazione i calciatori di Armando Paolucci, in particolare Biagio D’Amodio: Come abbiamo potuto vedere nelle categorie superiori alla nostra, essere campioni d’inverno senza essere campioni al triplice fischio dell’ultima giornata di ritorno non porta a nulla -commenta senza fronzoli il centrocampista D’Amodio Spero di festeggiare come fatto l’anno scorso,ma il cammino è lungo e pieno di insidie,la squadra c’è,la motivazione anche,saremo noi gli artefici del nostro destino.

Per essere artefici per prima cosa bisognerà ricominciare da dove il Villaricca ha interrotto, battendo il Villa di Briano: Sarà una partita molto ostica -spiega ai nostri microfoni presentando il match il giallorosso- Noi siamo una squadra molto dotata tecnicamente, loro tatticamente hanno molta sagacia. Infatti lo si vede nei tanti pareggi raccolti, è una squadra che concede poco ed è molto pragmatica guidata da un mister che vende cara la pelle. Sarà una grande partita e invito i tifosi a vedere questo giornata di sport.

Due anni al Villaricca per Biagio D’Amodio che hanno permesso al calciatore di festeggiare la promozione in Seconda Categoria e dare il proprio contributo per la stagione in corso: Mi ha tenuto legato a questa casacca lo spogliatoio che si è creato in questi due anni -confessa il calciatore- Senza gruppo in campo non si rende quanto si potrebbe e non si raggiungono gli obiettivi prefissati. Se avessi saputo di questo gruppo prima avrei indossato questa casacca già tempo fa. Per molti calciatori, me compreso, il Villaricca in questi due anni è stata un’isola felice. Per quanto riguarda i risultati, dico la verità l’anno scorso personalmente avevo la netta sensazione che la squadra avesse un qualcosa in più rispetto alla categoria dove gareggiavamo. Mentre quest’anno dopo la promozione in seconda categoria non mi aspettavo questo inizio cos√¨ importante,ma come detto lo spogliatoio coeso può far arrivare una squadra verso qualsiasi obiettivo, anche quello più insperato.

Cristina Mariano