Vigilia di Italia-Rep. Ceca. Prandelli: “Gara difficile”

Abbiamo lavorato bene in questi due giorni perche’ abbiamo avuto tempo di recuperare. Sappiamo l’importanza di questa gara, sara’ particolarmente difficile perche’ loro si giocheranno le ultime possibilita’ mentre noi dovremo chiudere la pratica. Queste le parole del ct azzurro Cesare Prandelli alla vigilia della gara di qualificazione mondiale contro la Repubblica Ceca che, in caso di successo, spedirebbe l’Italia in Brasile. Affronteremo uno dei centrocampo piu’ forti d’Europa ‚Äì aggiunge Prandelli ‚Äì Staremo veramente molto attenti. Hanno molte frecce da poter usare e abbiamo grandissimo rispetto. Qualificarsi con due turni di anticipo e’ un record? Non ho mai fatto alcun tipo di pensiero al record. Sul suo futuro dopo l’avventura in Brasile, poi, il ct azzurro, dice: Ripeto, la concentrazione massima e’ per la qualificazione, una volta che l’avremo ottenuta avremo la possibilita’ di parlare del futuro, dei programmi, dei progetti e saremo chiari per il futuro. La nazionale di basket sta facendo grandi cose. Quello che viene fuori e’ l’atteggiamento e la compattezza che hanno. Noi dovremo mettere in campo anche questo. Riccardo Montolivo indica negli azzurri del basket, che tanto bene stanno facendo agli Europei, un modello a cui ispirarsi per la gara di qualificazione mondiale di domani contro la Repubblica Ceca. Qualificarsi con due turni d’anticipo? Sentiamo l’obiettivo piu’ vicino, ma sappiamo quanto sia difficile. All’andata la Repubblica Ceca ci mise in difficolta’ e siamo consapevoli che non sara’ facile.

italpress.com

Condividi