Victoria Marra-San Sebastiano. Gara sospesa, giallo sulle motivazioni della decisione del signor Fermo

Abbiamo visto gare sospese per condizioni atmosferiche non adeguate e per campo allagato, oppure per situazioni non gestibili da parte del direttore di gara. Quello che invece resta avvolto dal mistero è la decisione del signor Francesco Fermo della sezione di Torre Annunziata, che ha mandato il Victoria Marra e il San Sebastiano sotto la doccia prima del fischio di fine primo tempo.

Stadio Novi di Angri, in campo le suddette squadre per la quinta giornata di campionato Promozione, girone D. Un match combattuto tra le contendendi, che alzano il livello agonistico col passare dei minuti. Non una sfida cattiva, una normale gara di campionato. Pochi minuti prima dell’intervallo, due calciatori  (uno del Victoria Marra e un altro del San Sebastiano) arrivano al contatto nel tentativo di recuperare un pallone per una rimessa laterale, a farne le spese è Gennaro Di Dato, calciatore del Victoria Marra che viene espulso, così come il tecnico del San Sebastiano. Inoltre viene fischiata anche la fine del primo tempo.

Quando tutto sembrava poter tornare nei canononi della normalità, il custode del campo, come si vede dalle immagini, invita le squadre ad uscire in punti diversi per non rientrare in contatto. Improvvisamente arriva il triplice fischio del direttore di gara che decreta, invece, la fine della gara.

Ora bisognerà attendere il comunicato del Giudice Sportivo Territoriale, in cui si capiranno le ragioni della decisione, così come illustrate nel referto dal signor Fermo di Torre Annunziata.