Vico Equense 1958. Testa al campionato, ma prima la Virtus Avellino in coppa

Il Vico Equense si appresta ad affrontare la seconda partita del girone di Coppa Italia che vedrà gli azzurro-oro impegnati a Massaquano contro la Virtus Avellino. Il pareggio conquistato in casa del Sant’Agnello lascia aperto il discorso qualificazione a tutte le squadre impegnate nel girone H ma c’è pure da pensare al campionato (il Vico esordirà domenica tra le mura amiche contro il Grotta) e di conseguenza, visto il succedersi degli impegni, mister Spano dovrà fare un po’ di necessità virtù in attesa che venga anche completato l’organico.

DECISIVO Il tecnico del Vico dovrà innanzitutto valutare le condizioni di Raganati, che ha saltato il match d’esordio per un problema muscolare, e del giovane Coppola, che a Massa Lubrense ha riportato su malgrado la frattura del setto nasale. Da sciogliere anche il nodo relativo all’impiego di Marco Caiazza, uscito anzitempo contro il Sant’Agnello, dopo un colpo rimediato alla schiena. Di conseguenza sarà molto importante la rifinitura di domani per stilare la lista dei convocati ma è lecito attendersi qualche novità nell’undici titolare. A proposito, è tornato a giocare dal primo minuto con il Vico il portiere Giuliano Munao, titolare nella storica stagione in C, ed il suo è stato un pomeriggio da ricordare perch√© ha bloccato il rigore di Cioffi e poi compiuto un altro paio di interventi decisivi.

ASD VICO EQUENSE 1958

Condividi