Vela. Chiusa la“tre giorni” dei Campionati Italiani di Vela Ilca Master a Sapri

Cala il sipario su una tre giorni di vela di eccellente livello che ha visto protagonisti la città di Sapri ed il suo mare.

Un grande successo di pubblico e critica ha contraddistinto il campionato italiano di vela classe Ilca Master, organizzato  dal Circolo Nautico Sapri con il coordinamento della V ZONA FIV , i patrocini di Comune di Sapri, Flag “I porti di Velia”, Città della Vela e del Mare, Pro Loco Sapri e Confesercenti Salerno e Sapri-Golfo di Policastro e la preziosa collaborazione della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Palinuro, della Questura di Salerno e della Polizia Municipale di Sapri.

La giornata finale ha visto sfidarsi in un’unica prova i timonieri della Classe ILCA 6 con un vento di poco superiore ai 5 nodi.

Nella classifica finale ILCA 6 questi i premiati: Antonio Russo (Circolo Nautico Monte Procida) nella categoria Apprendisti; Roberto Giacalone (Circolo Velico Marsala) per la categoria Master; Andrea Milla (Planet Sail Bracciano) per la categoria Gran Master; Davide Grassi (Club Canot.Roggiero Lauria) per la categoria Great Grand Master e Stefano Dorini (C.Velico Torre Lago Puccini) per la categoria Legend. Nella femminile assoluta ILCA 6 ha trionfato Elisa Boschin (S.Naut. Pietas Julia).

Per quanto riguarda l’ILCA 7 Stefano Meciani (GDV LNI Follonica) si è aggiudicato il primo posto nella categoria  Apprendisti; Marco Pasquini (GDV LNI Ostia) ha vinto la classifica Master; nella Grand Master ha primeggiato Stefano Carnevali (Circolo Nautico Livorno); infine a Roberto Bini (Vela Club Campione del Garda) è andata la classifica finale della categoria Great Grand Master.

L’evento sportivo ha attirato centinaia  di spettatori, tra appassionati e semplici curiosi, i quali hanno potuto ammirare le vele bianche riempire il mare della città della Spigolatrice e creare un suggestivo colpo d’occhio.

Alla cerimonia di premiazione, che si è svolta nel belvedere del Circolo Nautico Sapri nei pressi del villaggio regata, sono intervenuti il presidente del Comitato V Zona della Fiv Campania Francesco Lo Schiavo, il presidente del Circolo Nautico Sapri Leonardo Pascarella, il sindaco di Sapri Antonio Gentile (protagonista, tra l’altro, in acqua nella categoria ILCA7), il presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania Franco Picarone ed il presidente dell’associazione italiana classe  Ilca Cristiano Panada.

A premiare, per lo staff del Circolo Nautico Sapri, il presidente Pascarella, il suo vice Luigi Pascuzzi, il presidente onorario e storico fondatore del Circolo Nautico Sapri Mauro Di Muoio, il consigliere alla base nautica Francesco Manzon, il consigliere allo sport Gabriele Vita, l’amministratore Francesco Filardi ed il consigliere alla comunicazione Giuseppe Amato.

Ringraziamenti particolari anche i componenti del Comitato delle Proteste (Presidente Giuseppe Gentile; componenti: Enrico Milano e Paolo Di Martino) e del Comitato di Regata (Presidente Francesco Coraggio; componenti: Raffaele Cirillo, Luciano Cosentino, Adele Gagliardi, Alfredo Sollai, Pasquale Leandro Cutrupi, Antonio Briganti, Antonio Consalvo, Cristiano Panada) ed allo staff dei posaboe con Francesco Forestieri, Alessandro Mare e Francesco Ardimento.

Una festa di sport ed un momento di condivisione collettiva in un Circolo Nautico Sapri rinnovato e che è tornato a splendere e ad ospitare regate di caratura nazionale candidandosi ad essere teatro di competizioni veliche ancor più prestigiose nel prossimo futuro.

<<Non è facile avere un evento con un sindaco che apre con la fascia tricolore e dopo un’ora e mezza infila giubbotto e muta e si mette a regatare insieme a tutti gli altri velisti – sottolinea il presidente del Comitato V Zona Fiv Campania Francesco Lo Schiavo – Il mio augurio è che il CNS continui ad organizzare eventi di qualità; la V Zona collaborerà con il circolo saprese e con tutti quei circoli che avranno il coraggio di portare avanti progetti importanti e coinvolgenti e spero che il sindaco Gentile sia l’ambasciatore della città di Sapri nei campi di regata della Classe Ilca Master già nel 2025>>.

<<Ho partecipato alla regata innanzitutto perché devo tanto a questo circolo – rimarca il primo cittadino di Sapri Antonio Gentile – Come affronto la vita nel quotidiano e come riesco a portare avanti le difficoltà nel lavoro e nella politica lo devo alla vela ed al modo in cui vado per mare prendendo pure schiaffi dal sole, dal vento e dall’acqua. Bisogna rispettare il mare ed il vento, come mi ha insegnato mio zio>>.

<<Sono firmatario di una legge, operativa da ormai qualche anno, che istituisce l’associazione dei circoli nautici campani, tutti uniti in una rete per promuovere gli sport acquatici  – ha aggiunto il Presidente della Consulta del Mare e della Commissione Bilancio della regione Campania, Franco Picarone – Dobbiamo fare in modo che gli spazi dedicati alla nautica ed alla vela affidati ai circoli non siano soggetti alla Bolkenstein. Vogliamo continuare a lavorare al progetto delle Città della Vela della Campania perché anche questo è un modo per promuovere la cultura della vela. Puntiamo a far uscire dalla logica associativa del circolo nautico, che spesso all’esterno viene visto come un qualcosa di elitario, i valori e metterli a disposizione del territorio con tanto lavoro per i ragazzi. Gli sport dilettantistici e le scuole di vela sono fondamentali nel diffondere la cultura del rispetto dell’ambiente e del mare>>.

Un brindisi ed una fantastica e gustosa torta hanno suggellato il finale di questa fantastica avventura del Campionato di Vela Ilca Master a Sapri per il 2024.

foto Carlo Di Santo