US Angri 1927. Grigiorossi all’ultimo respiro a Poggiomarino, Tortora: “Ringrazio tutti giocatori che…”

Allo stadio Europa di Poggiomarino la squadra di Mister Silvestri impatta per 1-1 una gara che ha dato ampiamente idea di poter vincere in più di una occasione. I grigiorossi in questa prima uscita hanno dato l’impressione di essere già “squadra” e di avere ampi margini di miglioramento. Mister Silvestri inizia con un 4-5-1 con la novità Nasta centrale e lo spostamento di Loreto a centrocampo e il solo Fabio D’Antonio a cui veniva affidato il compito di terminale d’attacco. Primo tempo che vede una sterile supremazia grigiorossa con il Real Poggiomarino che agisce di rimessa. All’8′ minuto prima conclusione in porta di Marsicano che il portiere parava con facilità. Al 12 ci prova Tortora, uno dei migliori in campo ma il suo tiro finisce di poco al lato. Al 15′ ancora Tortora sugli scudi ma il suo tiro anche stavolta non inquadra lo specchio. Al 16′ Fabio D’Antonio tira dalla distanza senza fortuna. Al 17′ ci prova Loreto ma la palla va a lato. La partita va avanti su questa falsariga con l’Angri a provare la conclusione e il Real Poggiomarino a difendersi. Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo anche se la partita diventa più vivace. Al 49 e al 53 ci porvano Fabio D’Antonio e Pucci ma senza fortuna. Al 58′ il Real a sorpresa si portava in vantaggio con punizione magistrale di Teta sulla quale De Marinis non poteva farci niente. L’Angri accusa il colpo e solo due miracoli di De Marinis evitano il peggio. Mister Silvestri corre ai ripari ed inserisce Rea, Quattroventi e Romano. I grigiorossi attaccano a testa bassa alla ricerca del pareggio che arriva allo scoccare del primo minuto di recupero della seconda frazione di gioco: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Benedetto viene agganciato in area e per l’arbitro non c’è dubbio: Rigore. Dal dischetto Romano piazzava il gol del pareggio alla sinistra spiazzando il portiere avversario. Da registrare un gol annullato per parte per fuorigioco e una traversa colpita dall’ Angri con un gran tiro di Pucci dal limite dell’area. Nonostante tutto le note positive riguardano l’atteggiamento della squadra che sembra aver già assimilato il credo tattico del tecnico Silvestri.

Prima dell’incontro il Presidente Tortora ha ricordato gli artefici del successo del campionato di prima categoria.

Senza fare nomi voglio ringraziare tutti i giocatori che che ci hanno portato in Promozione onorando la casacca grigiorossa. Hanno avuto l’onere e l’onore di rappresentare Angri e l’hanno fatto nel migliore dei modi, sempre con il massimo impegno. Hanno saputo conquistarsi la fiducia e l’amore di tutti i tifosi per l’impegno profuso e avranno per loro il ricordo e l’onore di essere stati protagonisti del primo tassello di quella speriamo possa essere una lunga storia. Grazie a tutti i calciatori che hanno cercato la fortuna altrove e a quelli che hanno deciso di restare con noi.

Real Poggiomarino: 1 Stabile, 2 Cimitile, 3 Villino, 4 Mosca, 5 Del Nunzio, 6 Cangianiello, 7 Nunziata (86 Rainone), 8 Pelagione (53 Balzamo), 9 Tortora (75 Balzano), 10 Teta, 11 Scarpato. All. Giampiero Nocera

Us Angri 1927: 1 De Marinis, 2 Ruggiero, 3 Marsicano, 4 Barone, 5 Nasta (68 Rea), 6 Benedetto, 7 Tortora, 8 Loreto, 9 D’Antonio, 10 Pucci (70′ Romano), 11 Esposito (70′ Quattroventi) All. Guido Silvestri

Ufficio Stampa Us Angri 1927

 

Condividi