UN CALCIO AI LIBRI: Parlerò solo di calcio di Tito Boeri

Si tratta di un instant book (solo 100 pagine ‚Äì 10 ‚Ǩ) che ripropone una intervista fatta all’insigne professore di Economia del Lavoro alla Università Bocconi, già Ph.D in Economia alla New York University nonch√© cofondatore del sito www.lavoce.info, un blog che ha fatto della informazione economica e politica (e della sua indipendenza) una missione quotidiana.

Ma vi starete chiedendo : Cosa centra un economista del lavoro con il calcio ? Da cosa nasce la decisione di Boeri di applicare al pallone i metodi rigorosi dell’economia ?
Il motivo principale e’ che il calcio catalizza una delle risorse più scarse che ci siano al mondo, vale a dire l’attenzione umana , e in questo momento poche cose riescono a farlo cos√¨ bene. E allora parlando solo di calcio il professor Boeri utilizza lo sport più amato e seguito dagli italiani come metafora dei problemi più generali che affliggono l’Italia, un paese che esclude i giovani talenti, inquinato dal potere mediatico e dalla corruzione e oberato dai debiti.

Una interessante lettura, semplice e scorrevole, utile anche per chi, come noi , fa sport dilettantistico ma si confronta quotidianamente con i temi sopra evidenziati.

Molto stimolante il capitolo relativo alla corruzione degli arbitri (o quantomeno al loro condizionamento psicologico), laddove il professor Boeri suggerisce di monitorare molto attentamente il comportamento degli arbitri, soprattutto di quelli che attraversano una fase cruciale della loro carriera.
Ed e’ proprio leggendo il succitato capitolo che a noi e’ venuta una idea !!!

Ma ne parleremo più in là dopo esserci confrontati con il direttore di questo giornale e con le altre organizzazioni che vogliono vivere lo sport e la società civile con fairness !!!

Buona lettura

Vincenzo Imperatore

parlerò_solo_di_Calcio_tito_boeri
PARLERO’ SOLO DI CALCIO
di Tito Boeri
edizioni il Mulino

 

DISCLAIMER
La diffusione delle notizie di carattere giornalistico tratte integralmente o parzialmente da altre fonti rispetta quanto disposto dall’articolo 101 della Legge sul diritto d’autore laddove dispone che la riproduzione di informazioni e notizie è lecita purch√© non sia effettuata con l’impiego di atti contrari agli usi onesti in materia giornalistica e ne sia citata la fonte. La lettera b) del comma 1 configura come atto illecito la riproduzione sistematica di informazioni o notizie pubblicate o radiodiffuse, a scopo di lucro, sia da parte di giornali o di altri periodici, sia da parte di imprese di radiodiffusione (e per analogia anche da imprese che utilizzano canali di comunicazione al grande pubblico diversi da quelli citati, e fra i quali rientrano anche i siti web).
Per tale motivo specifichiamo che la riproduzione di informazioni o notizie sul sito web http://www.sportcampania.it/ (pubblicate o radiodiffuse con altri mezzi), NON HA ALCUN SCOPO DI LUCRO ma solo l’obiettivo di libera comunicazione al pubblico nei limiti giustificati dallo scopo informativo