Turris. Non solo Pepe per la panchina dei corallini

A Torre del Greco tiene banco l’iscrizione della Turris al campionato di Serie D, ma non solo. Ancora da capire chi sarà il nuovo presidente dei corallini, la piazza non vuole un Giuseppe Giugliano alla guida del club per il quarto anno, ma vuole cambiare. Ma con chi? Non di certo con Alessandra Minerva, Antonio Colantonio può essere un’ipotesi concreta, ma non è da escludere anche l’inserimento di Raffaele Niutta con un socio importante, che da diversi anni ha fatto calcio in Serie D.

Non solo l’aspetto dirigenziale, Giugliano al momento è ancora il proprietario del titolo sportivo e quindi si sta muovendo per mettere alla guida della squadra un valido allenatore per la nuova stagione. Il nome più in voga è quello di Alfonso Pepe, ex allenatore della Gelbison che ha fatto tanto bene nella città di Vallo della Lucania. Oltre a Pepe, secondo quanto riportato dai colleghi di “Metropolis”, ci sono anche altri nomi. Il primo è quello di Ciro Manzo, che ben conosce la piazza torrese, mentre il secondo risponde al nome di Gennaro Iezzo, l’ex Napoli ha esperienze come allenatore del Sant’Antonio Abate, esperienza conclusa dopo tre giornate, Juve Stabia, come allenatore dei portieri, e la Primavera dell’Avellino.

Il tempo stringe e a Torre del Greco sono impazienti di sapere cosa sarà della squadra della città, le cui sorti, per adesso, dipendono da Giugliano.

Gianfranco Collaro

Condividi