Turris, Habemus Domus: il Liguori torna ai corallini

La  Turris è pronta a festeggiare. Festeggiamenti tanto attesi che hanno il sapore del sollievo. Scongiurato un campionato lontano dall’ombra del Vesuvio, la Turris, infatti, ha ottenuto la certificazione Fifa Quality Pro.

Il Liguori, o meglio il manto erboso del Liguori, ha ricevuto l’ok da parte della Lega Pro. L’impianto di Torre del Greco sarà, quindi, il teatro delle partite casalinghe della Turris durante il campionato della Serie C. Un traguardo importante, raggiunto ancor prima del previsto e che scongiura lo svolgimento delle partite interne in quel di Avellino.

Adesso la società dovrà far partire l’istanza per il ritorno nell’impianto sportivo locale. Nessun salto mortale per la composizione del calendario, nessuna spesa aggiuntiva per una prima parte di stagione itinerante tra il territorio vesuviano e l’Irpinia.

Condividi