Trofeo Shalom. La Rappresentativa U17 LND trionfa nella 36esima edizione, tutti premi

Pietrelcina (Benevento), Terra di San Pio, stadio comunale “Lino Mastronardi”. La Rappresentativa Under 17 Lega Nazionale Dilettanti (Lnd) trionfa nel 36esimo Trofeo Shalom, superando per 2-1 nella finalissima i pari età del Napoli. Nazionale in vantaggio al 15’pt con un eurogol di Marini, un fendente che si infila sotto la traversa. Al 38’pt la squadra partenopea pareggia, grazie ad un autogol di Morassutto, in mischia, sugli sviluppi di una punizione. Al 40′, l’episodio decisivo: Della Salandra si procura e trasforma un rigore, con il suo consueto “cucchiaio”, già vincente nella prima partita, contro la Juve Stabia.

Oltre all’ambitissimo Trofeo Shalom, la Rappresentativa ha fatto incetta di premi individuali: a mister Calogero Sanfratello, il riconoscimento come miglior allenatore del torneo; Gianluca Marini e Simone Tomei sono stati due fra i quattro capocannonieri della competizione, con tre gol ciascuno; il capitano Alessandro Pellegrino è stato nominato miglior giocatore di tutto il torneo.
Il presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia (che ha ricevuto in dono dal sindaco di Pietrelcina, Domenico Masone, l’estratto dell’atto di nascita di San Pio), ha voluto far sentire la sua vicinanza alla Nazionale: “Complimenti al mister ed allo staff, poiché in questa competizione la Rappresentativa ha dimostrato di poter competere con tutte le squadre d’Italia. Abbiamo lanciato già dei ragazzi nei club professionistici; è un altro dato di fatto incontrovertibile. Credo che questa sia un’altra pietra miliare, in un percorso di crescita del movimento giovanile del nostro calcio che, ormai, è dilettantistico solo per definizione formale. Stiamo costruendo una filiera virtuosa. Sono convinto che, attraverso questi confronti con squadre al top del professionismo, possiamo comprendere la nostra forza e crescere, per costruire un progetto sempre più solido”.

RAPPRESENTATIVA NAZIONALE UNDER 17 LND-NAPOLI U17 2-1
RAPPRESENTATIVA UNDER 17 LND (4-3-3): Bohli; Porzi, Morassutto, Pilo, Pellegrino (Cap.); Mollica, Schugur (13’pt Larcher), Curumi; Tomei (40’st Tinarelli), Della Salandra (45’st Bonanni). Marini (18’st Pizzaballa). A disposizione: Cuccarolo, Caviglia, TPolanco, Reale, Munari. Allenatore: Calogero Sanfratello
NAPOLI UNDER 17 (3-4-3): Turi; Mazzone, Ruggiero, Tortora; Romano, Peluso, Russo (Cap.) 43’st Grieco, Milo (30’st Cinquegrana); Vilardi, Vigliotti (18’st Miele), Attanasio (25’st Cuciniello). Allenatore: Andrea Liguori
Arbitro: Luca Cavalli di Benevento.
Assistenti: Roberto Basile e Luigi Porcelli di Benevento.
Reti: 15’pt Marini (R), 38’pt aut. Morassutto (N), 40’pt rig. Della Salandra (R)
Espulso: al 34′ st Pizzaballa (R).
Ammoniti: Peluso, Romano, Tortora, Grieco (N).
Recupero: 0′ + 8′.

Al terzo posto si classifica la Juve Stabia, che prevale per 1-0 sul Foggia che, dunque, è quarto. In quinta posizione il Crotone, che vince per 1-0 sul Campobasso, quindi sesto in graduatoria.
Molto coinvolgente ed entusiasmante la cerimonia di premiazione, condotta dal giornalista Michele Di Maina e coordinata dall’intero, composito e qualitativo staff organizzativo dell’Asd Shalom. Queste le autorità premianti: il presidente nazionale Lnd Cosimo Sibilia; per Pietrelcina, il sindaco Domenico Masone, l’assessore allo Sport Walter Fierro, il padre guardiano del Convento dei Cappuccini Fortunato Gruttola e la titolare del bar 6.4 Agata Petrone; i consiglieri del comitato regionale Campania Figc Rosanna De Simone e Antonio Tarantino; il responsabile per il Sud Italia della U.S. Acli Saverio Formichella; il presidente provinciale del Coni Mario Collarile; il componente assembleare Figc-Lnd Domenico Giulio Iacoviello; il presidente provinciale dell’Associazione italiana allenatori calcio (Aiac) Gianni Varricchio; il presidente provinciale dell’Associazione Italiana Arbitri (Aia) Daniele Mazzulla. Il rappresentante del “Premio Mulé” Giovanni Mulè.

PREMI
Capocannonieri, ex aequo, con 3 reti ciascuno: Gianluca Marini e Simone Tomei (Rappresentativa Lnd), Francesco Pio Attanasio (Napoli), Michele Saviano (Juve Stabia).
Miglior calciatore del torneo, premio “Memorial Mirko Fersini”: Alessandro Pellegrino (Rappresentativa Lnd).
Calciatore Fair Play, per tecnica e comportamento esemplari, premio “Memorial Diego Mulé”: Stefano Celentano (Juve Stabia).
Miglior calciatore della finale premio “Memorial Enzo Cioccia”: Lorenzo Russo (Napoli).
Miglior portiere: Mariano Russo (Foggia).
Miglior allenatore: Calogero Sanfratello (Rappresentativa nazionale Lnd).
Miglior arbitro premio “Memorial Giovanni De Toma”: Antonella Forni della sezione Aia di Benevento.
San Pio Cup, raffigurazione di San Pio, alla squadra più corretta del torneo: Foggia.
Premio Spritz Cup: Napoli.
Premi alla terna arbitrale della finalissima: la triade della sezione Aia di Benevento, composta dal direttore di gara Luca Cavalli di Benevento, con gli assistenti Roberto Basile e Luigi Porcelli di Benevento.