“Top & Flop Eccellenza”. Agropoli che guaio, prima gioia per la Virtus Ottaviano

Bentornati al nuovo appuntamento con la nostra rubrica “Top & Flop” in cui andremo ad analizzare la prestazione delle squadre in questa giornata di Eccellenza.

TOP

Castel San Giorgio – Sotto di tre gol e con un poker avversario la squadra di Ciro De Cesare non demorde e riesce ad approfittare di disattenzioni offensiva avversarie che consentono ai rossoblù di arrivare a segnare cinque gol. Una prova di forza, di potenza e di mentalità che ferma la capolista ribaltando un risultato praticamente acquisito.

Afragolese – I rossoblà di Giovanni Masecchia tornano subito alla vittoria dimenticando la sconfitta della scorsa giornata e dimostrando di avere quel cuore che la società ha richiesto. Contro l’Albanova non era semplice, ma Maggio con una doppietta personale regala i tre punti permettendo all’Afragolese di riagganciare il terzo posto.

Mondragone – Vittoria portentosa dei dragoni contro la Flegrea, che dopo un periodo di vittoria sembra essere tornata nell’oblio. Ai casertani lo scontro diretto con un rotondo 4-0 che permette loro di respirare aria fresca e di allungare dalla zona play-out.

Virtus Ottaviano – Prima vittoria contro il Real Forio, la prima gioia stagionale per i vesuviani nella trasferta isolana, per antonomasia tra le più complicate del girone. Che sia la svolta oppure no lo deciderà il tempo, intanto i rossoblù si godono il gusto della vittoria.

Audax Cervinara – Forse qualche dubbio sul rigore, ma dalla parte dei caudini c’è la forza di volontà con cui hanno trovato la vittoria. I biancocelesti infatti, inchiodati sull’1-1 hanno trovato il gol vittoria al 95′ con Diego Zerillo. Tre punti che riaprono la cosa alla vittoria che diventa a tre con la vittoria del San Tommaso.

FLOP

Battipagliese – Parte bene la formazione bianconera, ma le amnesie difensive servono su un piatto d’argento tre dei quattro gol del Costa D’Amalfi. Marcatori completamente soli, lasciati liberi di agire davanti alla porta difesa da Borrelli.

Agropoli –Non si capisce cosa sia accaduto, ma l’Agropoli in pieno possesso del risultato si fa rimontare dal Castel San Giorgio dell’ex Ciro De Felice. Non uno, non due, ma ben cinque i gol che prendono i delfini che non riescono ad arginare le offensive dei rossoblù.

Real Forio – Sesta sconfitta consecutiva per i biancoverdi che toccano l’apice della crisi andando a perdere anche con la Virtus Ottaviano che riesce a trovare un’importante vittoria sull’isola. Sconfitta di misura ma che sommata alle altre di scendere in classifica.

Flegrea – Duro poker da parte del Mondragone che si dimostra un avversario ostico, ma che comunque resta sempre una candidata alla lotta salvezza. Bacolesi che sembrano essere ricaduti in difficoltà dopo il bel filotto di vittorie dei mesi scorsi.

Solofra – Un risultato pesantissimo per la formazione irpina che crolla sotto i colpi del Sant’Agnello per un definitivo 2-7. Un risultato che si va ad unire agli altri quattro risultati negativi delle ultime settimane.

Cristina Mariano