Sporting Macerata. La juniores si aggiudica il derby, 2-0 alla Real Maceratese

Lo Sporting si aggiudica la stracittadina maceratese, al termine di una gara molto combattuta che premia i ragazzi di Cipro per la maggior convinzione e determinazione nel voler far propria l’intera posta in palio. La compagine di casa , al terzo incontro in pochi giorni, appare un po’ stanca e macchinosa nella manovra (pesano e non poco le assenze di Casola e Zaccariello); di contro la Real si schiera con quasi tutti gli uomini dietro la linea della palla e ciò crea non pochi problemi agli avanti di Cipro che non riescono a trovare spazi. Al 18′ Sporting pericoloso con Saputo che colpisce il palo con una conclusione dal limite dell’area. Al 23′ punizione di Granese respinta in angolo da Topa. Al 32′ sassata di Morrone dal vertice destro dell’area respinta dal palo a Topa battuto. Al 40′ ospiti pericolosi per la prima volta con un’incursione di Chiummiello su cui è bravo Feola in uscita. La seconda frazione si apre con un’occasionissima per lo Sporting. Calcio d’angolo di Ciottola per il colpo di testa di Grimaldi con la palla che sorvola di un palmo la traversa. Subito dopo è Merola a calciare alto da posizione defilata. Al 22′ altro legno di Morrone con un colpo di testa da distanza ravvicinata. Proprio quando il risultato sembra non debba più schiodarsi, arriva l’uno-due dei ragazzi di Cipro. Lungo calcio piazzato di Stellato, sponda di Morrone per il colpo di testa vincente di Granese. Solo tre minuti ed i padroni di casa raddoppiano con un sinistro di Ciottola che non dà scampo a Topa. Il doppio vantaggio sembra accontentare lo Sporting che amministra fino al triplice fischio finale.

SPORTING MACERATA: Feola, Pellegrino, Russo, Saputo (Piccirillo), Grimaldi, Stellato, Toraldo, Merola, Granese (Viggiano), Morrone (Giacca), Ciottola. A disp. Del Prete, Casola, Cappabianca. All. Cipro. Reti: 80′ Granese, 82′ Ciottola.

COMUNICATO STAMPA SPORTING MACERATA CAMPANIA