Sorrento-Vis Artena 1-0. Decide Gaetani: rossoneri consolidano il primato

Un Sorrento inarrestabile che non ha intenzione di fermarsi e continuare a macinare punti. Ancora un risultato utile per il team di Vincenzo Maiuri, che supera di misura la Vis Artena. Una sfida non semplice per i rossoneri. La squadra di Agenore Maurizi chiude bene gli spazi non permettendo alla capolista di muoversi con semplicità tra le linee dell’attacco.

Gaetani e compagni, infatti, faticano a chiudere le azioni offensive, complice una fase difensiva della squadra di Genzano che non ha intenzione di farsi mettere i piedi in testa. Gioco che scivola in maniera piacevole e con azioni stuzzicanti, seppur non particolarmente pericolose entrambe le formazioni. I giocatori della Vis Artena bloccano anche con le cattive le sortite offensive costiere. E proprio in seguito ad un fallo su Gaetani, il Sorrento va vicinissimo al gol del vantaggio.

Posizione distante dalla porta difesa da Giuliani. Battuta su Herrera che invia verso Fusco, preso alla sprovvista,
Il calciatore difensivo del Sorrento non riesce a controllare bene e manda alle ortiche una buona occasione per sbloccare il risultato. Il gol, però, arriva al 28’ grazie al bomber di rossoneri. Azione di Petito, che riceve e si invola verso la trequarti avversaria dribblando i difensori gialloverdi. Suggerimento per Gaetani e pallone oltre le spalle di Giuliani.

Il gol invigorisce il Sorrento e prova a trovare subito il raddoppio. Ci va vicinissima la formazione di casa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Pallone toccato da un giocatore ospite, ma posizione irregolare del Sorrento, che vanifica l’autogol.

Nella ripresa il Sorrento riprende con lo stesso appeal con cui ha chiuso il primo tempo. Situazione invertita rispetto al primo tempo. Rossoneri in pressing alla ricerca del 2-0, con un avversario, l’Artena che chiude e manda al mittente, anche commettendo falli. Superata l’ora di gioco, la squadra laziale ha una buona occasione per pareggiare con Bisceglia che sbaglia il disimpegno. Todisco ci mette una pezza.

Al quarto d’ora della ripresa, ancora Atena vicina al gol con Odianose. Il classe ’98 chiama al miracolo Del Sorbo, che riesce a deviare con la punta del piede un pallone velenoso. Laziali, dunque, che riesce a trovare il coraggio per poter far male alla capolista, mentre il Sorrento inizia ad abbassare il proprio baricentro. Avvicinandosi alla fine della partita, il leitmotiv torna a somigliare a quello della prima parte del primo tempo, con un Sorrento che pensa maggiormente a chiudersi, mentre l’Artena prova ad approfittare stringendo, di contro, anche le linee impedendo gli inserimenti avversari.

Maurizi spinge i suoi con cambi offensivi che cercano di fare male al Sorrento, ma nonostante le buone sortite, la difesa chiude bene. Spazi limitati anche in zona Giuliani e al triplice fischio si sugella l’1-0 che porta la decima vittoria del Sorrento.

TABELLINO
Sorrento-Vis Artena 1-0 (1-0 pt)
Sorrento (4-3-3): Del Sorbo; Todisco G. Fusco, Bisceglia, Todisco F; Cuccurullo, La Monica (66’ Carotenuto), Scala (93’ D’Ottavi); Petito (87’ Petit), Gaetani (75’ Gargiulo), Herrera. A disposizione: Castellano, Cacace, Selvaggio, Mercuri, Carotenuto, Potenza, D’Ottavi, Gargiulo, Serrano. Allenatore: Vincenzo Maiuri
Vis Artena (3-5-2): Giuliani; Tirabassi (78’ Tripoli), Carannante (60’ Intzidis), Sirignano; De Agelis, Spinozzi (83’ Pape), Vasco, Canestrelli, Nannini; Cerbar (54’ Talone), Odianose. A disposizione: Baldinetti, Patitucci, Fagiolo, Al Onzi, Talone, Tripoli, Pape, Intzidis. Allenatore: Agenore Maurizi
Arbitro: Alberto Poli di Verone
assistenti: Giuseppe Bosco e Fabio D’Ettorre di Lanciano
Marcatori: 28’ Gaetani
angoli: 4-4
ammoniti: Nannini (V), Gaetani (S)
espulsi: //
recuperi: 1’ pt, 4’ st