Sorrento 1945. Amodio cala il carico pesante: torna Costantino, ecco D’Angelo

L'immagine può contenere: 1 persona, persona che pratica uno sport e testoAntonio Amodio ha dato inizio al mercato di riparazione, quello invernale, nonostante il Sorrento abbia ben poco da riparare. Il diesse mette a segno un altro dei colpi a cui ha abituato. Out Nicola Mancino e Nembo, ecco che arrivano le alternative.

Vincenzo Liccardi adesso potrà tirare il fiato, lasciando ad Antonio D’Angelo l’onere di mantenere il vertice offensivo alto e ben difeso. Il calciatore arriva dal Faiano, squadra militante nel campionato di Eccellenza. L’annuncio arrivato solo oggi in casa rossonera, era stato già anticipato proprio dalla dirigenza dei pontecagnanesi tramite una nota stampa. Non certamente alla sua prima esperienza nel campionato di Serie D, D’Angelo ha potuto battezzarsi in interregionale con la maglia del Portici, ma anche quelle di Pomigliano, Francavilla e Ischia.

L'immagine può contenere: Stefano Costantino, persona che pratica uno sport e testoContento di tornare a casa” – Con queste parole si ripresenta alla corte dei costieri Stefano Costantino andato via ad inizio stagione per sposare il progetto Matese. Una scelta legata per lo più alla gestione tecnica. Infatti, nella seconda parte della scorsa stagione, il classe ’87 non è riuscito a mettersi in mostra partendo per lo più dalla panchina. Dopo le partite da titolare nel Matese, Costantino torna, quindi, a Sorrento, riprendendosi il posto che aveva lasciato al centro della mediata, da interno di centrocampo.

Insomma per Amodio un tandem di innesti selezionati e di alta caratura.