Sochi 2014. Tedoforo muore d’infarto dopo corsa con torcia olimpica

Non c’è pace per la fiaccola olimpica in Russia. Dopo diversi incidenti che ne hanno segnato il percorso verso i Giochi di Soci, una tragedia ha offuscato la staffetta: un tedoforo è morto per attacco di cuore a Kurgan, capoluogo della regione degli Urali. Vadim Gorbenko, 73 anni, ex atleta e allenatore sportivo nativo della città, dopo i 200 metri di corsa con la torcia in mano e una breve intervista, all’improvviso si è sentito male ed è deceduto appena ricoverato in ospedale. (ansa)