Sipremix Limatola. Leoni battuti in rimonta, Caliendo: “Che gioia tornare al gol”

Incredibile…
È difficile trovare un aggettivo migliore.
La vittoria di oggi verrà segnata negli annali della nostra storia per come è maturata, per la sua importanza, per la dimostrazione che abbiamo lasciato allo sport nel non arrendersi mai e crederci sempre.
6 a 5 per noi in rimonta, e scritto cosi, forse, già rende un po’ l’idea di che gara sia potuta essere.
Andiamo in svantaggio subito, netto svantaggio diremmo, che raggiunge il suo culmine nel 3 a 0 per gli Acerrani.
La nostra timida reazione è affidata ad Arvonio che apre le danze per noi, e si riserverà di chiuderle con il Goal vittoria nel finale.
I Leoni sembrano indomabili e allungano fino ad arrivare al nuovo parziale vantaggio di 5-3 a loro favore, con Brillante in gran spolvero a respingere le speranze di una nostra rimonta affidata, sino a quel momento, al goal di Andreozzi.
Un moto d’orgoglio nel finale da parte dei nostri ragazzi però cambia le carte in tavola, o per meglio dire le capovolge letteralmente.
Caliendo e Cano la riportano incredibilmente in equilibrio, Arvonio gela lo stadio Aliperti con il definitivo sesto goal a nostro favore e vittoria aggiudicata al termine di una gara stupenda e ricca di emozioni .
Ai nostri microfoni nel dopo gara si avvicina Ciro Caliendo, reo di aver dato il là alla nostra rimonta con un goal fondamentale.
Una marcatura che gli scrolla di dosso il peso dell’astinenza da rete e che gli rende doppiamente piacevole festeggiare il dopo partita.

Finalmente mi sono sbloccato!
Cercavo questo goal da molto tempo e fortunatamente è arrivato oggi nel momento giusto.
In fase realizzativa, sino ad oggi, sono stato abbastanza sfortunato ma sono felice per come sia andata oggi e che la cosa abbia avuto un doppio risvolto positivo. La mia rete ci ha aperto le porte della rimonta e quindi va tutto bene cosi.
Tornando alla gara di oggi, non si può certo dire che sia filato tutti liscio. Abbiamo sbagliato tantissimo e ci siamo complicati da soli la gara, contro una squadra che sappiamo bene quanto sappia far male sulle negligenze avversarie, lo ha comunque dimostrato anche oggi.
Noi dal nostro canto siamo stati bravi a non disunirci e a saperli colpire nel
momento in cui la loro guardia si è abbassata, molto probabilmente per stanchezza, e alla fine siamo riusciti a ribaltarla.
Anche noi abbiamo speso molte energie per vincerla, in settimana dovremo lavorare bene anche per recuperare le forze spese nel compiere tale sforzo.

NOTA GARA: In occasione del match odierno, la fascia di capitano è stata consegnata al nostro Giuseppe Andreozzi, che ha tanto voluto omaggiare con questo gesto il suo amico fraterno scomparso qualche giorno fa, Antonio Capuozzo.

UFFICIO STAMPA SIPREMIX LIMATOLA

Condividi