Serie A. La Top Five della 25^ giornata: Tevez uomo derby, che missile di Radu!

Povera di emozioni la venticinquesima giornata di Serie A. Poche anche le stelle che brillano, soprattutto tra gli attaccanti, mentre sono protagonisti della classifica dei Top odierna i difensori.

5) Miralem Pjanic (Roma). Un vero e proprio Re Mida giallorosso. Trasforma tutto ciò che tocca in oro. Una stagione, quella che lo porterà con la favola Bosnia al mondiale in Brasile, da incorniciare fino ad ora, grazie soprattutto alla cura Garcia. Il cross per la prima rete giallorossa di Nainggolan in quel di Bologna è una vera e propria perla.

4) Carlitos Tevez (Juventus). Appena al primo anno in bianconero è già capocannoniere, uomo simbolo e uomo derby. L’Apache mata il Toro con una rete delle sue, tutta grinta e tecnica. Un goal ogni 134 minuti la media dell’argentino al suo primo anno in serie A.

3) Adil Rami (Milan). Al terzo posto della classifica dei top troviamo, per la seconda volta in stagione, il neo difensore milanista. Appena alla sesta presenza in campionato sono già due le marcature con la nuova maglia, entrambe decisive. Non solo, quindi, una roccia difensiva, ma anche letale nelle sortite offensive.

2) Mauricio Pinilla (Cagliari). Quando vede neroazzurro si trasforma. Quinta rete in sette incontri disputati contro l’Inter, squadra che per prima lo aveva portato in Italia. Non una partita indimenticabile per lui, ma ha il principale merito di trasformare il rigore del vantaggio rossoblù, generosamente concesso dagli orrori di Samuel e Juan Jesus.

1) Stefan Radu. Mattatore di giornata. Nel posticipo serale con il Sassuolo, mette a segno una rete e mezzo, regalando la vittoria ai suoi. La prima, una vera e propria perla con un esterno sinistro praticamente da casa sua. La seconda, un cross velenoso deviato in rete da Cannavaro. In un match in cui le difese fanno acqua dappertutto, è proprio un difensore a risolvere una gara, che ad un certo punto, sembrava stregata per i biancocelesti.

Fabio Sposito