Serie D I. Nocerina ed Ercolanese tra le migliori, Ebolitana in attesa di svolta

Messe da parte le prime diciassette giornate di campionato, è tempo di fare un primo sommario bilancio delle formazioni campane militanti nel girone I di Serie D.

Stiliamo quindi una classifica con le compagini top e flop del girone di andata.

TOP

NOCERINA – Sicuramente un buon lavoro della dirigenza nel trovare un allenatore ed un direttore sportivo esperti. La rosa a disposizione di Morgia è di alto livello e nonostante un inizio un po’ stentato la squadra rossonera è riuscita a salire in classifica approfittando al meglio dei passi falsi degli altri. Cinismo nel portare a casa risultati anche con un solo gol e soffrendo.

ERCOLANESE – Un passo decisamente in avanti rispetto alla scorsa stagione. La squadra di Squillante è partita da un’ossatura importante come El Ouazni, Sorrentino, Costantino, Poziello, ecc ed ha aggiunto dei tasselli importanti nel parco over, come Rekik di proprietà dell’Agropoli. Un avvio roboante con la conquista del primato fino allo scontro diretto con il Troina che ha cambiato le carte in tavola causa una lunga serie di espulsioni e le assenze importanti di Bruno e Costantino. Attualmente al settimo posto, difficoltà in fase realizzativa, ma le squadre con il miglior gioco. Qualche pecca nel mercato di riparazione, ma sicuramente un campionato dignitoso, come si erano preimposti.

NE’ TOP NE’ FLOP

GELBISON – Abbassate le pretese si è abbassato anche il budget. La squadra di De Felice non è partita bene, portando a casa tre sconfitte consecutive. Il lavoro dell’allenatore si è vestito nel lungo periodo, quando la squadra è diventata combattiva specialmente negli ultimi minuti del match. Obiettivo: la salvezza. L’andamento rispecchia le richieste.

PORTICI – Anche il Portici si è prefissato come obiettivo stagionale la salvezza. Da neopromossa una scelta giusta. La squadra con Esposito era partita molto bene, restando dietro alle prime della classe arrivando fino allo scontro diretto con l’Ercolanese a punteggio pieno. Poi la squadra ha iniziato a stentare e perdere quota. Il cambio tecnico, l’arrivo di Maiuri, sembra aver portato un po’ di serenità. La squadra è a 21 punti con un distacco di tre lunghezze dalla zona play-out.

 

FLOP

EBOLITANA – L’altra neopromossa sta facendo maggiormente fatica rispetto agli azzurri napoletani. Andamento molto altalenante, una difesa solida sotto la guida di Nastri ma poco in fase realizzativa. Con l’arrivo di Pepe l’andamento è rimasto più o meno simile e con un mercato ancora da decifrare.

Cristina Mariano

Condividi