Scontri Giugliano-Virtus Volla. Borrelli: “Lo Stato deve farsi un esame di coscienza”

L’ultimo week end calcistico è stato un concentrato di violenza e polemiche su campi di eccellenza e promozione per episodi che trovano la ferma condanna di tutti. Urge sempre un buon senso da parte di tutti ed un intervento fermo dei preposti affinch√© tutti rispettino in pieno le regole. Intorno alla passione per il calcio crescono sempre più interessi ma nulla può giustificare i gravissimi atti di violenza accaduti durante Giugliano-Volla al Vallefuoco di Mugnano. Coinvolti gli ex rossoblù Pasquale Borrelli ed Ivan DeMichele attualmente leader del reparto arretrato e tecnico della compagine protagonista suo malgrado dei duri scontri con la tifoseria giallobù. La polizia ha identificato i responsabili arrestando tre presunti partecipanti al far west di domenica.

Pasquale Borrelli grandissimo campione che si è fatto sempre apprezzare in tutte le sue stagioni nel casertano tra Casertana e Gladiator appare visibilmente scosso per quanto successo. Mai in cuor suo avrebbe immaginato che si arrivasse ad un simile epilogo:Domenica il calcio ha fatto una brutta figura. Tutti usciamo sconfitti. C’era mio figlio in tribuna. Ho giocato in Sicilia, in Calabria: è la prima volta in carriera che mi sono ritrovato in una situazione simile. Ricordo nel 2001 un Battipagliese Ebolitana quando vestivo la casacca dell’Ebolitana. La cosa più brutta ora è che mio figlio vuol fare il calciatore ma per fortuna oggi ha la media dell’otto a scuola. Lo studio è fondamentale.E’stata la giornata dell’anticalcio,la Campania .lo sport ha fatto una brutta figura.Non c’entrano n√© il Volla n√© il Giugliano. Dalle immagini lo Stato deve farsi un esame di coscienza con tre carabinieri inermi.Sinceramente mi spiace per due persone perbene tra le fila del Giugliano:il direttore sportivo Orlando Stiletti e il presidente Salvatore Sestile.Lo sport deve unire sempre non distruggereIl cuore a Caserta Tutti sanno quanto sia tifoso della Casertana ,il cuore è rossoblù. Sono legato a Caserta :ho fatto il capitano del Gladiator lo scorso anno.Mi spiace vedere i nerazzurri ultimi in questa stagione. Il mio augurio è semplice:non posso che augurare la promozione alla Casertana e la salvezza ai nerazzurri.Spero che sia un 2014 speciale col Volla che possa puntare alla vittoria dei play off da dedicare ai presidenti Urbano e Roberto Esposito

Le parole d’affetto verso Caserta da parte di Pasquale Borrelli testimoniano il forte legame tra il possente difensore e la città all’ombra della Reggia:dalla Casertana al Gladiator con lo splendido scorso campionato sintomo della forte professionalità del calciatore. Da un passato glorioso ad un presente luminoso come quello del Volla per un attimo la mente di tutti è tesa a dimenticare quanto prima i vili episodi di guerriglia immotivata di Mugnano. Forza Pasquale, rispondiamo sempre con grande fair play.Al bando gli incivili!

MARIO FANTACCIONE