Schumacher. La portavoce Kehm: “Michael è ancora in fase di risveglio, ci vorrà tempo”

Le condizioni di Michael Schumacher rimangono invariate. Il sette volte campione del mondo di F1 sta proseguendo il processo di risveglio. Lo ha detto la sua manager Sabine Kehm. “Michael è ancora in fase di recupero, in altre parole, non si è ancora svegliato”, ha spiegato Kehm alla tv tedesca RTL in un’intervista. “Siamo ovviamente in attesa, ma abbiamo imparato ad accettare che ci potrebbe volere ancora molto tempo”, ha aggiunto la manager. Schumacher, 45 anni, lo scorso 29 dicembre ha subito gravi ferite alla testa in un incidente di sciistico presso la località francese di Meribel. L’ex pilota della Ferrari è stato portato in un ospedale di Grenoble dove è stato operato e poi posto in coma artificiale. Alla fine di gennaio ha cominciato il lento processo di risveglio.