Scherma. La tradizione rossoverde prosegue, risultati prestigiosi per i giovani del Posillipo

Un altro weekend di successi per la sezione scherma del Circolo Nautico Posillipo.
Sono stati i più giovani del settore sciabola a tornare a casa con gli allori, dimostrando di essere all’altezza della florida tradizione rossoverde.
Il risultato più prestigioso è arrivato dalla tredicenne Claudia Rotili, allenata da Maestro Leonardo Caserta e dall’Istruttore Nazionale Raffaello Caserta, che ha vestito per la prima volta la maglia della Nazionale in occasione dei Campionati del Mediterraneo. L’azzurro le è stato di buon auspicio, visto che è riuscita a conquistare una bellissima medaglia di bronzo nella categoria “minimes”.

Sempre nello stesso fine settimana le “giovanissime” colleghe della Rotili si sono cimentate, a Norcia, nel Trofeo Nazionale a Squadre Under 14.
In terra umbra le undicenni Luna Boscaino, Maria Chiara Dotoli, Giulia Lattaro ed Elena Vittoria, guidate a fondo pedana dalla Maestra Irene di Transo, si sono classificate al terzo posto, al termine di una gara lunga e piena di difficoltà che le ha viste più volte trionfare dopo rocambolesche rimonte.
“Sono molto contenta di quanto ho visto a Norcia” – ha affermato la Maestra di Transo – “le ragazze hanno dimostrato tenacia e spirito di squadra e stanno notevolmente crescendo tecnicamente.Il risultato di questa squadra e quello di Claudia Rotili ci fanno guardare al futuro con una buona dose di ottimismo”.

Il prossimo weekend (8 – 9 febbraio) toccherà a “giovani” e “cadetti” (U20) partecipare alla fase finale dei Campionati Italiani riservati a coloro che, dopo le due prove di qualificazione, sono riusciti a posizionarsi nel tra i primi trentadue del ranking nazionale.
Anche in questa gara è garantita la presenza rossoverde sia nella sciabola con Luca Curatoli e Roberto Rubinacci nella U20 e da Carmen Misurelli nell’U17 nonch√© con Alice Scotto nella spada sia U20 che U17.

Condividi