Scherma. Giornata di festa al C.N. Posillipo per la 9^ edizione del “Memorial Celentano”

Memorial Celentano nel solco della tradizione

Giornata di festa ieri 21 giugno al Circolo Nautico Posillipo in occasione della nona edizione Memorial Celentano un classico evento di fine stagione per la sezione scherma del Sodalizio.

Oltre duecento spettatori tra soci, ospiti, genitori e parenti degli atleti, assiepati nello spazio antistante la piscina sociale, hanno fatto da festosa cornice alla riuscita dell’evento che ha presentato un nutrito programma di esibizioni.
In rappresentanza del presidente Maurizio Marinella, gli onori di casa sono stati fatti dal vicepresidente Lino Giugno che, nel ricordare la figura di Titti Celentano, ha voluto sottolineare qual è stata nei suoi primi ottantanove anni di storia e qual è tuttora la primaria
mission del Circolo: quella di promuovere lo sport a tutti i livelli educando le giovani generazioni a praticarlo.
Si è dato quindi inizio alla manifestazione con l’esibizione delle giovanissime nuove leve della sezione che, sotto la guida del preparatore atletico Elio Malena, hanno dato
, in un tifo da stadio, prova della loro preparazione. Al termine, medaglie ricordo per tutti consegnate dal vicepresidente Giugno e dall’ex assessore allo sport del Comune di Napoli Alfredo Ponticelli.
Molto festosa anche l’accoglienza riservata agli esordienti che ha visto la disputa della finale esordienti fioretto di plastica tra Nadia Nigrelli e Pietro Ottone, della finale esordienti spada tra Cristiana Palumbo e Michele Ferrara e della finale giovanissimi spada tra Alessio Varola e Giovanni De Rosa, tutti premiati alla fine dal vicepresidente del Comitato Campano della FIS Monica Digiacomoantonio.

Infine, si è giunti al “clou” della serata con la gara a staffetta di spada e sciabola tra la squadra del CN Posillipo formata da Francesca Cuomo, Irene Di Transo, Fulvio Ferretti e Ettore Saetta e quelli del Club Scherma Napoli formata da Maria Grazia Fruncillo, Fabrizio Longarzo, Giovanni Repetti e Chiara Scarpato.

Alla fine di un incontro molto combattuto il trofeo è stato vinto dalla squadra rossoverde che si è aggiudicata la Coppa messa in palio dall’Accademia Nazionale di Scherma.

Per la prima volta quest’anno, a premiare i vincitori una emozionatissima Benedetta Celentano alla quale la mamma Serena Amabile ha voluto cedere il testimone.
Gli assalti sono stati arbitrati da Roberto Cotugno e Leonardo Caserta ed illustrati tecnicamente dal M° Aldo Cuomo
dirigente della sezione scherma.
In conclusione un sentito ringraziamento va a tutti coloro che anche quest’anno hanno consentito di organizzare l’evento come UBI Banca ‚Äì Banca Popolare di Ancona, Cristallerie di Toledo, Luigiò orologi e Accademia Nazionale di Scherma.

Condividi