Scafatese. Titolo al Comune, il sindaco Salvati: “Non sarà facile trovare un degno sostituto”

Scafati (Sa), 24 maggio 2022 – Questa mattina il Sindaco Cristoforo Salvati e l’Assessore allo Sport Gennaro Avagnano hanno incontrato a Palazzo di città il Presidente dimissionario della società sportiva ASD Scafatese calcio 1922, Vincenzo Cesarano, che ha consegnato nelle mani del primo cittadino il titolo del club canarino, nominandolo commissario preposto, per un periodo di 15 giorni, a partire dalla data odierna, per la gestione di eventuali trattative finalizzate alla cessione della società.

“Al Presidente Cesarano – ha dichiarato il Sindaco Cristoforo Salvati – ribadisco, prima di tutto, la mia stima ed il mio grazie per quanto ha fatto per la nostra Scafatese calcio e per la città di Scafati. Non sarà facile trovare un degno sostituto, che possa investire la stessa passione e lo stesso entusiasmo che abbiamo avuto modo di apprezzare in tutti questi anni. Senza Vincenzo Cesarano il club canarino non sarà più lo stesso, di questo ne sono certo.

Dobbiamo, in ogni caso, lavorare tutti insieme per il bene della società, per far sì che nuovi imprenditori abbiano interesse a proseguire il lavoro fatto da Vincenzo Cesarano e a garantire un futuro altrettanto entusiasmante al club canarino. In qualità di Sindaco farò la mia parte, insieme all’Assessore allo Sport, Gennaro Avagnano, e all’intera Amministrazione comunale per supportare la società gialloblù in questo difficile momento, con la speranza che nuovi acquirenti possano farsi avanti e presentare una proposta di progetto valida, credibile e condivisibile per la Scafatese calcio, che è patrimonio di tutta la città”.

“Questa mattina – ha spiegato l’Assessore allo Sport, Gennaro Avagnano – il Presidente della Scafatese Calcio 1922 ha affidato per 15 giorni al Sindaco e al sottoscritto le trattative per individuare una nuova proprietà che possa guidare la Scafatese per il prossimo anno. Un compito che mi onora, imponendomi di mettermi subito a lavoro, per quanto di mia competenza, per non deludere le attese di chi ha voluto riporre fiducia in noi. Tutto avverrà nella massima trasparenza e nel pieno ed esclusivo interesse della società, del valore che rappresenta, del lavoro svolto dal Presidente Cesarano in questi anni.

Sia chiaro che se il titolo fosse affidato attraverso la nostra opera di mediazione, il nostro compito di garanti varrà anche per il futuro. E’ doveroso precisare che il titolo ci è stato consegnato gratuitamente, ciò a testimonianza dell’amore incondizionato che il patron Vincenzo Cesarano ha per questa società. In questi giorni ho potuto sincerarmi più volte di quanto sia alto l’attaccamento dell’attuale Presidente al club canarino. Ho cercato di farlo desistere dalla sua scelta di dimettersi dalla carica, ma non c’è stato verso. Sono, pertanto, ancora più convinto che chi gli succederà dovrà avere altrettanta passione per questa squadra. Chiederemo piene garanzie affinché la nuova proprietà sia all’altezza di portare in alto il cuore gialloblu della nostra città”.

Il Presidente del club canarino, Vincenzo Cesarano, dimessosi dalla carica, ha affidato nelle mani del primo cittadino il titolo sportivo denominato “ASD Scafatese calcio 1922” spiegando in una lettera le motivazioni della sua scelta.