SC Ercolanese. Con l’Albanova con un Galesio e un Cardone in più

Domani il match tra Sporting Club Ercolanese e Albanova. I granata ci arrivano con due rinforzi di livello, stiamo parlando di Galesio e Cardone.

I COMUNICATI

La S.C. Ercolanese è lieta di annunciare l’ingaggio di Antonio Cardone (’99) centrocampista centrale proveniente dal Napoli United. Playmaker dinamico con un’ottima visione di gioco e portatore di palla, è cresciuto nella scuola calcio Materdei e a 14 anni è volato in Premier League, precisamente a Birmingham.

Tornato in Campania ha vestito le maglie dei settori giovanili di Internapoli e Ischia, prima di approdare nella Primavera del Napoli nella stagione 2016-2017. Passa poi alla Paganese e con Nocerina e Nola gioca oltre 50 gare in Serie D. Esperienze anche con Afragolese, Frattese e Virtus Campania.

La SC Ercolanese è lieta di annunciare un nuovo rinforzo per la rosa a disposizione di mister Ambrosino. Vestirà la maglia granata Luis Fabian Galesio (’93). Attaccante argentino di Cordoba è una prima punta dotata di grande fisico ma anche di buona tecnica oltre ad essere uno specialista dei calci di rigore. Cresciuto nell’Arsenal de Sarandì veste poi le maglie di Instituto (Serie B argentina) e 9 de Julio (Serie C argentina) prima dell’approdo in Italia. Una volta giunto nella penisola dello stivale gioca sempre in Serie D con le maglie di Argentina Arma, FC Messina, Levico Terme, Caldiero, Matese e Cassino collezionando nel massimo torneo dilettantistico 138 presenze e 50 reti di cui 32 nelle ultime due stagioni tra Matese (28) e Cassino (4). Nella prima parte di stagione ha vestito la maglia dell’FC Pompei scendendo per la prima volta in Eccellenza mettendo finora a segno 7 reti.
Galesio sarà il terzo calciatore argentino a vestire la maglia granata dopo Bruno Pezzella e Matias Cristaldi.

La società tutta accoglie il nuovo “delantero” con un caloroso benvenuto. Benvenido Luis!

Contestualmente si ringrazia l’FC Pompei e il presidente Francesco Mango in sinergia con il nostro Presidente Umberto Raiano per la disponibilità, fondamentale per la buona riuscita dell’operazione.

foto ilCignoArt