Savoia. Rais durissimo con Carrozzieri: “Il calcio da tempo ti ha relegato ai margini, se cerchi una ribalta possiamo offrirti un posto da bibitaro”

Hanno destato molto scalpore le parole dell”ex difensore del Palermo, <strong>Moris Carrozzieri</strong>, che domenica – sul proprio profilo Facebook – aveva pesantemente insultato il Savoia, finito a -7 dai siciliani dopo il pareggio col Roccella. Questo il testo del post dell”ex difensore: “<em><strong>A Savoia inizia a fare freddo. -7 “pagliacci andate a giocare con il Pisticci vaaa” queste sono le vostre categorie</strong>. Noi C-stiamo tornando nei professionisti‚Äù.</em> A tale messaggio aveva fatto seguito una prima risposta del dg oplontino <strong>Giovanni Rais</strong>, che ai microfoni di SoloSavoia aveva replicato: “<em>E’ un commento pieno di livore, che mi auguro sia stato scritto senza che Carrozzieri abbia pensato alla gravità delle sue esternazioni. Da ex giocatore avrebbe dovuto portare rispetto al Savoia, alla città di Torre Annunziata ed allo stesso Palermo che ritiene di poter rappresentare con queste parole. Io mi guarderei bene e fossi la società rosanero ne prenderei le distanze. Tra l’altro <strong>non lo ricordo neanche come calciatore ma per i suoi guai in tribunale</strong> legati a situazioni poco belle nel mondo del calcio”. </em>A quel punto Carrozzieri, anzichè distendere i toni, ha gettato ulteriore benzina sul fuoco, affermando ad un portale rosanero: “<em><strong>Rais? Rais chi?</strong> Non mi sento di replicare perchè non lo conosco. Io conosco tanti direttori di alto livello come Foschi, Sabatini, Moggi, Galliani, Marotta. Non so chi sia Rais, dunque non voglio rispondere alle sue affermazioni</em>”. Ecco, dunque, che pochi minuti fa, è arrivata la durissima contro-replica dello stesso Rais sul proprio profilo Facebook: “<em>La vergogna di aver insultato una piazza, una tifoseria e una società non ti hanno fatto tornare indietro sui tuoi passi, ma d”altronde chi ha un passato come il tuo difficilmente riesce ad eliminarlo. Hai scelto NOI per far parlare di te ma l<strong>a tua stella mai ha brillato in passato</strong> e sicuramente non brillerà neanche adesso. <strong>Il calcio già da tempo ti ha relegato ai margini</strong> facendoti capire che non c’è posto per chi non è mai stato un esempio. <strong>Se stai cercando un modo per tornare alla ribalta possiamo offrirti quello di bibitaro in tribuna,</strong> almeno vedrai una partita da protagonista ogni tanto</em>”

Condividi