Savoia. Poziello lancia il guanto di sfida ai grifoni: “Gianmarco, attento voglio vincere”

Dopo la bella vittoria contro la Gelbison nella partita di Coppa Italia di Serie D, è tempo di esordio anche nel campionato per il Savoia. Primo avversario per gli oplontini sarà il San Tommaso di Stefano Liquidato.

Partendo proprio da un commento sulla sfida di domenica. Capitan Ciro Poziello ha le prime indicazioni per questa nuova annata: “Domenica abbiamo fatto una nuova prestazione, ci tenevamo a fare bene davanti ai nostri tifosi, nella nostra prima uscita stagione ed è andato tutto bene”.

Neopromossa contro una veterana del campionato interregionale: “Sarà una partita non facile. Loro sono una neopromossa e ci tengono a fare bella figura. Conosco molti calciatori del San Tommaso e ritengo che siano ottimi elementi, ma noi vogliamo cominciare subito a fare bene e a portare a casa il risultato”.

Ritiro ormai archiviato, ma la squadra è sotto allenamento per preparare al meglio l’esordio in trasferta. Il Savoia aprirà il suo campionato nel tempio del calcio irpino, il Partenio-Lombardi: “La forma è ottima, siamo insieme da un mese. Siamo una squadra abbastanza nuova, nuovo anche l’allenatore, ma stiamo rispondendo bene. Siamo pronti e vogliamo essere protagonisti”.

Parola d’ordine, vittoria. E’ questo il mantra nello spogliatoio, dove non si nasconde la volontà di aumentare le ambizioni, ma soprattutto le difficoltà in un girone ricco di blasone e di squadre pronte a dar battaglia: “Sappiamo di dover fare un campionato importante per lottare per i primi posti. La società ha lavorato per alzare l’asticella, il direttore, Renato e il resto della società hanno fatto un ottimo lavoro, portando calciatori che hanno vinto. hanno fatto categorie superiori, insomma calciatori importanti. Sappiamo di dover lottare per vincere, ma dobbiamo essere bravi partita dopo partita. Dobbiamo lottare in campo, essere pratici e non belli”.

Non sarà un obiettivo semplice quello di conquistare la vittoria del campionato e di conseguenza anche la Serie C. Mai, forse, come in questa stagione, il girone I vanta squadre di spessore come Palermo, Messina, Giugliano: “In questo girone vedo il Palermo, che sta facendo una grande squadra, l’ACR Messina, noi, come favoriti, ma non sottovaluterei il Giugliano e L’Acireale, queste due come sorprese. Queste secondo me potranno essere le squadre che lotteranno fino alla fine”.

Un campano che pronostica per le campane del girone I: “Se dovessi fare un pronostico, mi piacerebbe Savoia primo, Giugliano ai play-off, San Tommaso a metà classifica e infine il Nola, essendo una campana spero che si salvi evitando i play-out”.

Tornando sul San Tommaso, un ex d’eccezione Gianmarco Tedesco, che proprio in questa stagione ha svestito la maglia dl Savoia per vestire quella dei grifoni irpini: “A parte essere un ottimo calciatore è un ottimo amico. Abbiamo trascorso due grandi anni, in cui abbiamo raggiunto i play-off. Lo stimo siamo come calciatore che umanamente. Cosa deve aspettarsi? Mi conosce, sa che voglio vincere sempre sia in campionato che in allenamento, quindi domenica mi auguro di vincere e che lui possa pensare al proprio campionato dalla prossima settimana. Che tipo di marcatura? Strettissima”.

Cristina Mariano