Savoia. Oplontini sbirciano nel girone H, un centrocampista del Sorrento nel mirino di Mignano

Il Savoia sta vivendo un momento magico, frutto del lavoro del tecnico Carmine Parlato e dei suoi uomini. Una squadra che ha raccolto in 15 partite, 9 vittorie, 5 pareggi e una sola sconfitta, un attacco che gira bene e una difesa, insieme a quella del Palermo, meno battuta del girone. Numeri importanti per chi vuole primeggiare, non a caso ieri è arrivata la nona sinfonia contro l’ACR Messina, ma gli oplontini non vogliono fermarsi qui.

Ieri, durante la conferenza stampa post gara, il presidente onorario Alfonso Mazzamauro si è intrattenuto con la stampa, trattando, oltre la partita, il tema del calciomercato dicembrino. Le liste sono aperte e la società biancoscudata sta cercando di puntellare la rosa, per dare più soluzioni al proprio allenatore. Dopo la nostra anteprima sul possibile tesseramento del giovane difensore Mattia Scognamiglio (LEGGI QUI) che in quel del “Sant’Anna” di Boscotrecase sembra aver quasi convinto il tenico Parlato, l’ultima indiscrezione di mercato arriva dai colleghi di “Metropolis”, che nei giorni scorsi hanno avanzato l’ipotesi dell’arrivo di Vincenzo Bozzaotre. Scuola Sorrento, dove milita attualmente, Bozzaotre è un classe 2000, uno dei migliori prospetti del calcio campano. Lo scafatese nasce come ala sinistra, che facilmente si può adattare a destra, ma col tempo ha imparato a giocare anche a centrocampo, può essere impiegato benissimo come mezz’ala, grazie alle sue doti di adattabilità. Insomma, un calciatore duttile e utile alla causa oplontina che può prendere il posto dell’ormai ex Mirko Giacobbe e che, inoltre, si accontenterebbe di partire dalla panchina, sapendo che avrà delle occasioni per mettersi in mostra.

Ora la palla passa al direttore sportivo Marco Mignano che, da uomo di campo, starà comunque pensando a varie soluzioni di mercato per accontentare Parlato e rinfoltire una rosa già competitva, come i fatti stanno dimostrando.

Gianfranco Collaro

ph credit: Carmine Galano