Savoia. La replica del tecnico Betta alle parole di Feola: “Usato termini brutti e pesanti”

Questo pomeriggio il Savoia è ritornato in campo per preparare il match di domenica, contro i siciliani del Noto, che all’andata costarono la prima sconfitta stagionale per gli uomini di Feola. Quest’ultimo, nella conferenza stampa post gara di Reggio Calabria, aveva preannunciato una battaglia per contro i netini, ecco quanto dichiarò nella sala stampa del “Ravagnese”: “Il Noto troverà una guerra sportiva al Giraud. Sono stati scorretti nello svincolare tutti i propri calciatori prima del match contro l’Akragas, per poi ritesserarli. Domenica la pagheranno cara, dobbiamo spazzarli via”.

Ma puntuale arriva la replica dell’allenatore dei netini Giancarlo Betta, rilasciata ai colleghi di goalsicilia.it: “Sono amareggiato per le parole di Feola, ha usato termini brutti e pesanti. Se il suo obiettivo è spazzare via una banda di ragazzini, lui che allena una squadra cos√¨ forte, ben venga per lui” – prosegue il tenico netino precisando poi su la questione del ritesseramento – “Prima di chiudere la polemica vorrei correggere alcune cose clamorosamente sbagliate, che ha detto. Il Noto ha svincolato i suoi giocatori perchè non poteva pagarli, abbiamo ritesserato solo una parte degli under e verremo a Torre Annunziata senza l’ossatura della squadra”.