Savoia, i giocatori svuotano gli armadietti. La Serie D non ripartirà, appuntamento alla prossima stagione

Anche la Serie D seguirà nei prossimi giorni il “destino” della Lega Pro ed annuncerà la cancellazione della stagione 2019/2020, ferma da oltre due mesi a causa dell’emergenza Coronavirus. Molte squadre hanno infatti imposto il “rompete le righe” ai propri calciatori, che da settimane si tenevano in forma presso le proprie abitazioni, ma che a questo punto non calcheranno più il prato verde in questa annata.

Tra di esse c’è il Savoia, che in questi giorni ha invitato i propri calciatori a liberare gli spogliatoi dello stadio “Alfredo Giraud” e raccogliere gli effetti personali ed i documenti rimasti nell’impianto di Piazzale Gargiulo. Nella giornata di ieri, ad esempio, si sono visti allo stadio, tra gli altri, i vari Guastamacchia, Luciani, Osuji, Diakitè e Scalzone, tra i protagonisti della rosa di mister Carmine Parlato. Nei prossimi mesi, la società biancoscudata attenderà le decisioni dei vertici federali in merito agli eventuali ripescaggi, con la speranza di militare il prossimo anno in Serie C.

Condividi