Savoia. Cirillo: “Strano nascondersi dietro un mega progetto”, Pellerone: “Società senza debiti”

Questa sera sono arrivate delle novità intorno alla questione Savoia, con il messaggio/lettera dell’avvocato Armando Cirillo, del quale non si è definito bene il ruolo nell’organigramma societario, ma che comunque ha chiarito la situazione attaverso i canali di comunicazione della società

IL CHIARIMENTO DI CIRILLO

“Cari Tifosi,

Apprendo da un comunicato stampa di una casata simil reale ma non troppo, che fa riferimento alla mia persona, con notizie errate e prive di qualsiasi tipo di fondamento.

In primis si continua a parlare di gruppo di Professionisti che hanno un progetto ma mancano gli imprenditori , cioè colori i quali faranno fronte alle spese da sostenere.

In secundis, mi si avvicina allo studio legale Cirillo-Starita, i quali non sanno nulla e non sono coinvolti nella questione, provvederanno a tutelarsi nelle opportuni sedi.

In Tertis , mi si accusa di aver fissato un termine perentorio per il closing della operazione. Tale termine è fissato dalla assemblea degli associati della ASD AC Savoia, vi è verbale di quanto scritto.

Quello che appare strano, per non dire fuorviante è quello di nascondersi dietro il mega super progetto di un closing di poche migliaia di euro, perché è la realtà, ci vogliono poche migliaia di euro mese per mantenere il Savoia in categoria.

La domanda da porsi è semplice : vi sono intenzioni imprenditoriali o è solo triste pubblicità , peraltro ingannevole, di determinati pseudo imprenditori che sulle sorti del Blasonato stemma, cercano solo rivincite o pseudo tali e niente altro.

Infine , sia chiaro a tutti , grazie alla mia persona il Savoia è stato riportato a Torre Annunziata nell’agosto 2021, con il massimo silenzio e nessuna pubblicità , soprattutto dando il proprio tempo gratis et amore Dei.

Concludo dicendovi che sono sempre e rimarrò sempre a disposizione di qualsiasi gruppo di Imprenditori , che abbiano progetti seri e che diano dignità al territorio, cosi come lo merita”.

Avv. Armando Cirillo
A.C. Savoia 1908

A questa lettera è seguito il messaggio di un redivivo Mario Pellerone, da settimane ha abbandonato il progetto, il quale ha ribadito lo status del titolo che può essere ceduto gratuitamente a chi fosse interessato.

IL MESSAGGIO DI PELLERONE

“In quanto Presidente dell’ASD AC Savoia 1908 comunico che il titolo sportivo della suddetta società è sul tavolo, pronto a essere ceduto a costo zero a chiunque fosse interessato a prenderlo. Dispiaciuto per gli ultimi accadimenti, unitamente alla mancanza dello stadio, offro come promesso la piena disponibilità a titolo totalmente gratuito della società, fatto salvo le spese di gestione della squadra sin dal prossimo mese, avendo provveduto a mantenere i miei impegni con tutti.

Ribadisco inoltre che la società in oggetto è priva di debiti. Vi ringrazio tutti per le emozioni provate e l’affetto ricevuto, augurando un sempre più glorioso cammino sportivo, che il Savoia merita per storia e tradizione”

Dott. Mario Pellerone
A.C. Savoia 1908