Sant’Agnello-Scafatese 0-1. Del Sorbo: “Importante iniziare bene”

Allo stadio ‘Cerulli’ di Massa Lubrense la Scafatese sfida i padroni di casa del S. Agnello. Al minuto 5′ i canarini subiscono un calcio di punizione da Scippa, ma salva tutto Paracallo. Al 10′ Starita crossa verso la porta di Uiliano ma il numero uno del S. Agnello, anticipa Lauro. Nulla di fatto, si lotta su ogni tiro. Poco dopo ci prova Lucarelli ma si oppone Uliano. Al minuto 17′ Scippa conquista un calcio di punizione da posizione invitante, Rapesta mette in calcio d’angolo. Il gioco procede con la Scafatese che conquista palla e attacca con Lucarelli. Si salva il S. Agnello. Al 20′ Scala tenta con un colpo di testa, nulla di fatto. Tiri lunghi in campo, la partita diventa man mano tesa. Dal calcio d’angolo Teta: dagli sviluppi del tiro, tacco pericoloso di Paracallo. Siamo al 24′. Un minuto dopo, calcio piazzato per i padroni di casa: ci pensa Della Femmina ma Nasta ci mette una pezza. Al 26′ occasione d’oro per Starita che fraseggia con Teta e tenta il tiro ma non trova la complicità della fascia sinistra. Minuto 30′ Scippa da calcio di punizione regala un brivido ai canarini: deviazione in area il suo tiro è di poco alto sopra la traversa. La partita è un po’ sottotono. Siamo al 40′: errore in difesa, rischia la scafatese. Un minuto dopo la risposta di Scala con colpo di testa. La palla finisce fuori. Il primo tempo si chiude zero a zero, si torna negli spogliatoi.

Di nuovo in campo le due formazioni. Subito giallo per Starita per un brutto fallo su Serrapica. Minuto 4′: Angelo Teta ci prova davanti alla porta ma salva tutto Uliano. In campo doppio cambio con Fontanella al posto di Panico e Ferraro al posto di Longobardi. La scafatese proiettata in avanti con Starita, brivido sotto la porta. Siamo al 14′. Altra occasione per Amita: parata lampo per Uliano. Il cronometro segna 18′. Occasionissima doppia per il S. Agnello in un tris di tiri marcati da Arcobelli, Di Donna e Della Femmina che in due tempi sbagliano l’impossibile davanti alla porta di Nasta e sciupano la possibilità di un prezioso vantaggio. Al 23′ Spera prova il tiro dalla distanza ma si oppone Uliano. Buona azione di Lucarelli poi in contropiede, ma il numero 9 non trova la porta avversaria. Fallo su Rapesta, ammonito Esposito. In campo Mautone al posto del numero 3. Mautone è subito aggressivo e conquista un calcio d’angolo ma la difesa salva il Sant’Agnello. In campo Fiorentino al posto di Arcobelli. Entra anche Pepe al posto di Amita. Ammonito invece Spera per un brutto fallo sull’avversario. La gara si infiamma con la Scafatese che subisce la pressione della formazione di casa. Al 34′ tiro dalla distanza per Della Femmina, ma era in fuorigioco. Un minuto dopo Mautone in contropiede passa a Lauro che solo davanti alla porta sfiora di pochi centimetri il gol. Subito l’azione si ribalta con il S. Agnello in attacco. Lauro però si fa perdonare ed al minuto 36 parte l’azione dalla fascia con Mautone per Lucarelli, corta per Lauro che con il colpo di testa non sbaglia. La Scafatese vince zero a uno al 36′. In campo per la formazione di casa Savarese al posto di Di Maio. La gara diventa aggressiva sul finale. Al 45′ calcio d’angolo per i canarini che però restano chiusi negli spazi stretti. Brivido nel recupero, la difesa nega il pareggio al S. Agnello. Si finisce con un calcio d’angolo senza emozioni per i padroni di casa se non per il lampo di Esposito che sfiora il gol. Arriva il triplice fischio dell’arbitro, la gara segna la vittoria dei canarini per uno a zero.
Soddisfatto il Mister Raffaele Del Sorbo: “Abbiamo avuto diverse occasioni gol, si trattava di sbloccare il risultato per conquistare nuovi spazi. Era importante iniziare bene e la Scafatese ha dimostrato la sua grinta. Soffriamo troppo però i calci piazzati ed è una cosa su cui dobbiamo lavorare. Dalle difficoltà della fine primo tempo con delle chances non sfruttate e dai problemi riscontrati nei minuti iniziali del secondo tempo, abbiamo reagito bene creando molte occasioni. Siamo riusciti a concretizzare comunque il vantaggio nonostante tutto ed è stato un ottimo segnale“.
Primo tempo positivo, il secondo meno bello ma sicuramente la cosa importante è stato portare a casa i tre punti. Noi siamo neo promossi, da 4 anni non varcavamo l’Eccellenza. E’ un gruppo giovane che deve crescere e risolvere ancora delle defaillances che si notano in campo. Correggendo i nostri errori proseguiamo nel campionato. Speriamo di tornare presto al comunale di Scafati perch√© pare ci siano ancora difficoltà: se non si risolvono questi problemi dopo l’incontro con l’assessore al ramo, allora continueremo con l’allenamento a Sant’Antonio Abate” dichiara il presidente Vincenzo Cesarano.

Nasta, Panico (Fontanella 10′ st), Rapesta (Mautone 23′ st), Amita (Pepe 30′ st), Paracallo, Scala, Starita (A 1′ st), Spera (A 31′ st), Lucarelli, Teta, Lauro (gol 36′).

Panchina:
Gaiangos, Amore, Fontanella, Almetti, Pepe, Vicinanza, Mautone.
Allenatore: Raffaele Del Sorbo.

Asd Sant’Agnello:

Uliano, Longobardi Giuseppe (Ferraro 10′ st), Scippa, De Maio (Savarese 37′ st), Sessa, Di Donna, Gargiulo, Serrapica, Arcobelli (Fiorentino 27′ st), Della Femmina, Esposito (A 25′ st).

Panchina:

Luminoso, Savarese, Paladino, Macarone, Beato, Ferraro, Fiorentino.
Allenatore Guarracino Antonio


Arbitro De Leo della sezione di Molfetta.