Santa Cecilia-Poseidon 0-1. Gli eburini salutano la Promozione

Brutto epilogo per il Santa Cecilia di Mario Balzano, che dopo la sconfitta contro la Vigor Castellabate nel primo turno di play-out, perdono di misura anche contro il Poseidon. La squadra ebolitana, quindi, perdono la permanenza nella categoria, tornando dopo un’annata in Prima Categoria.

IL MATCH – Dopo un primo tempo avido di emozioni, ma ricco di agonismo e giocato a ritmo altissimo il Santa Cecilia, nella seconda parte del match ha provato a sbloccare il risultato. Una prima occasione arriva al 36′: combinzione Kone-Punz a servire Vergadoro, che però non riesce ad agganciare alla perfezione. Tiro telefonato per il portiere avversario. Al 43′ altra proposizione offensiva del Santa Cecilia con Kone che viene anticipato da Calamusa.

Nella ripresa erroraccio della retroguardia eburina: su corner la squadra di casa sbaglia completamente le marcature e lascia libero Barone, che anticipando tutti insacca alle spalle di Bracciante. Barone diveta padrone del campo, anche grazie all’inferiorità numerica del Santa Cecilia. Palo, infatti, viene espulso, rosso diretto, per un inutile fallo a centrocampo. Il numero 7 del Poseidon si rende pericoloso sia su punizione che su azione. Sbaglia clamorosamente a tu per tu con Bracciante, sfiorando in due occasioni il raddoppio. Il Santa Cecilia si fa vedere davanti a Calamusa solo al 30′, ma il portere avversario è bravo a bloccare tutto. Nel finale ancora Santa Cecilia in avanti con Vergadoro. Nulla da fare, la porta avversaria resta inviolata. Il triplice fischio arriva dopo 4 minuti di recupero.

TABELLINO

Santa Cecilia-Poseidon 0-1 (parziali 0-0; 0-1)

Santa Cecilia: Bracciante, Mazzella (dal 29′ st Aliberti), Parisi, Criscuolo (dal 35′ st Bracciante), Palo, Ruggiero, Vergadoro, Minguzzi (dal 8′ st Bevilacqua), Kone, Marrandino all. Mario Balzano. A disp: Ceruso, Campione, Coppola, Bevilacqua, Scorzelli, Bracciante, Aliberti

 

Poseidon: Calamusa, Discepolo, Dremmeh Cavallo, Bruno, Iannelli, Barone, Melillo, D’Angelo, Naddeo (dal 31′ st Gorrasi), Vivona. All. Alfonso Di Lascio. A disp: Guzzi, Esposito, Gorrasi, Chinyakov, Barulli, Carobelli, Merola

Reti: 1′ st Barone (P)

Cristina Mariano