Salerno Guiscards, colpaccio in attacco: arriva Avallone

Classe, esperienza e gol. Tanti, tantissimi gol, segnati in tanti campionati con tante maglie. Matteo Avallone, classe 1979, salernitano doc, è un’istituzione del calcio dilettantistico, ma, soprattutto è il secondo colpo di mercato della Polisportiva Salerno Guiscards. La campagna acquisti del team calcio del presidente Pino D’Andrea prosegue, quindi, davvero con il botto. Avallone è sicuramente un calciatore in grado di fare la differenza in questa categoria e che consentirà alla squadra di realizzare un ulteriore salto di qualità.

Una lunga carriera da top player, iniziata nel settore giovanile della Battipagliese, proseguite nei principali campionati dilettantistici, in Campania, in Abruzzo, in Molise, in Basilicata. Nelle ultime stagioni, Avallone ha vestito le maglie, tra le tante, di Salernum, Temeraria, Olympic Salerno, Real Aversana, Giffonese e Buccino. L’anno scorso il nuovo acquisto della Salerno Guiscards ha giocato con lo Sporting Pontecagnano. Nella sua lunga carriera ha segnato ovunque tra Eccellenza e Promozione: un attaccante che rappresenta un vero lusso in Prima Categoria e che può davvero spostare gli equilibri.

Ora Avallone, con grandi motivazioni e ambizioni, ha deciso di accettare l’offerta della Salerno Guiscards, neopromossa in Prima Categoria, dopo la cavalcata trionfale della scorsa stagione:

«Conosco il presidente Pino D’Andrea – ha dichiarato il nuovo attaccante dei foxes – da quando siamo piccoli. Infatti, siamo entrambi nati e cresciuti nel quartiere di Torrione. Questo della Salerno Guiscards è davvero un bel progetto, che abbraccia anche altre discipline. Il presidente mi ha prospettato obiettivi importanti e cercherò di dargli una grande mano quest’anno».

Sarà un campionato sicuramente differente quello che attenderà quest’anno i foxes di mister Dario Guadagno con il coefficiente di difficoltà destinato inevitabilmente a salire: «Il campionato di Prima Categoria – continua bomber Avallone – secondo me è molto difficile. Innanzitutto, non c’è la regola dell’utilizzo obbligatorio degli under e quindi in campo possono andare undici giocatori esperti. Poi, negli ultimi anni, il livello si è alzato davvero tantissimo in quanto tanti giocatori scendono dalla Promozione in Prima Categoria».

La Salerno Guiscards, in questo contesto, cercherà di fare la sua bella figura e di essere protagonista fino in fondo: «Mi auguro di poter disputare un buon campionato e di piazzarci il più in alto possibile. So che il presidente è ambizioso e mi fido lui. Conosco già alcuni compagni come, ad esempio, Ennio Iannone o Simone Viviano. Sicuramente ci divertiremo e disputeremo un bel campionato».

Matteo Avallone naturalmente è pronto a lasciare la sua firma anche in Prima Categoria: «Personalmente cercherò di segnare il più possibile sperando di non deludere le aspettative. Quanti gol prometto? Promesse non ne faccio mai, ma spero di aiutare il più possibile la società che ha deciso di puntare su di me. Il numero di maglia? Io ho avuto sempre la 10, ma non sarebbe un problema. L’importante è fare il massimo con questa maglia».