Salernitana-Viareggio. Lotito: “Sanderra? Vedremo…”. Luciani: “Ci metto il massimo”

“Meglio un caporale fortunato che forte diceva Napoleone – esordisce in questo modo il patron in conferenza stampa – mister Sanderra è un mister sfortunato ma bravo. Ho sentito persone che già dopo il primo tempo e con la Salernitana in vantaggio voleva la testa del mister. Dimissioni? Quando mi arriveranno deciderò che decisione prendere, ma tranquilli non c’è nessuna surroga, se il mister Sanderra oggi non parla è perch√© ho deciso di difenderlo come feci con Perrone in serie D. Il modulo? Non incominciate ad incriminare chi sta in panchina, – continua Lotito – la responsabilità è di chi va in campo, con i se e con i ma non si va da nessuna parte.”

“Sull’occasione del gol mi hanno strattonato e tirato giù, non posso nè voglio dare colpe ai miei compagni, non fa parte del mio stile dare colpe agli altri. Rivedrò le immagini e le valuteremo insieme, per quanto concerne le prestazioni, io esco dal campo sempre coi crampi, quindi ci metto tutto l’impegno. Nello spogliatoio siamo una famiglia, potete star tranquilli con il lavoro verremmo fuori da questo periodo buio.” Questo il commento di Alessio Luciani in sala stampa.

Questo il coro nella sala stampa della Salernitana, con presidente e squadra a difendere l’operato del mister, subito dopo riunione societaria con Lotito e la dirigenza per valutare il da farsi. Voci di corridoio confermano le dimissioni di Sanderra, pertanto si starebbe valutando il da farsi, nonostante quanto preannunciato ai microfoni, pare si vada verso un cambio in panchina per i granata.

Condividi