Salernitana. Squadra in ritiro, prende il via l’era Sanderra

Ore 13:35, Stefano Sanderra e la squadra giungono all’Hotel Miralaghi: prende ufficialmente il via l’anno sportivo 2013/2014.

Ad accogliere l’ex allenatore del Latina il team manager, Riccardo Ronca, mentre in albergo era precedentemente giunto -alle 12:40 circa ‚Äì anche il responsabile dell’area tecnica, Carlo Susini. Anche il suo futuro è tutto da valutare: Per il momento sto qui, afferma. Assente Massimo Mariotto.
√à successo tutto all’improvviso ‚Äì conferma il trainer romano a SoloSalerno durante la conferenza di presentazione – La chiamata della Salernitana è giunta inaspettata, è stata una bella sorpresa. Il presidente mi ha spiegato il progetto, come intende costruire la squadra e le ambizioni. Gli obiettivi, in una piazza del genere, non possono che essere importanti. E’ ancora tutto in embrione in quanto è stato fatto tutto un po’ di fretta, ma vogliamo portare la Salernitana il più alto possibile. Promozione? Non sarà facile, è il primo anno in C1 per questa società, ma con Lotito non si può non competere per i massimi risultati. Sono contento di quest’opportunità, Salerno è una piazza calda come piace a me, con una grande tifoseria. Chiedo al pubblico unità d’intenti, remando tutti nella stessa direzione ci toglieremo grandi soddisfazioni. Mercato? c’è tempo. Conosco gran parte dei calciatori in organico, prima di tornare a Latina ho visto diverse volte la Salernitana e ritengo che abbia un’ottima base. Amo giocare con il 4-3-3 o il 4-4-2, ma non sono un integralista. Sono abituato a parlare con i risultati più che con i numeri. il vice di Stefano sarà il fratello Luca Sanderra.
Piccola curiosità: all’ingresso dei giocatori è stato definito anche l’accoppiamento delle camere, di cui hanno preso possesso prima di pranzo: l’abbinamento prevede Grassi con Silvestri, Molinari-Chirieletti, Sabbato- Nalini, Tuia-Mendicino, Guazzo-Capua, Ginestra-Montervino, Iannarilli-Luciani, Zampa-Berardi, Topouzis-Gustavo, Mounard-Piva. David Giubilato alloggerà nella camera singola, essendo dispari il numero di giocatori.

Condividi