Salernitana. Simoni e Di Livio promuovono i granata

√à la giornata dell’iscrizione in Prima Divisione per l’U.S. Salernitana; oggi infatti il segretario De Rosa si è recato in lega per formalizzare l’iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro 2013/2014.
Ma è anche la giornata delle affermazioni di elogio di molti ex “addetti ai lavori”, ai microfoni di SoloSalerno Angelo Di Livio, ex calciatore di Juventus e Florentia Viola (la Fiorentina post fallimento in C2) afferma: “Lotito e Mezzaroma stanno facendo un ottimo lavoro, vogliono riportare la Salernitana in alto‚Äì dice ‚Äì L’Arechi ha un pubblico fantastico che merita il grande calcio, bisogna lavorare e darci dentro perch√© in queste categorie vincere non è mai facile. Lotito ha riorganizzato tutto, ci sono i presupposti per fare bene e noto molte analogie in merito a quanto fatto a Firenze qualche anno fa: ho vissuto in prima persona un fallimento e una ripartenza dalla C2 con un altro nome: non fu facile ma ci siamo riusciti ed auguro alla Salernitana di fare col tempo lo stesso nostro percorso. La ricetta? Cuore, sacrificio, lavoro e sudore.
Gli fa eco Gigi Simoni, ex allenatore di Napoli, Inter, CSKA Sofia,Gubbio ed attuale direttore tecnico della Cremonese, che ad un emittente televisiva locale afferma: “Sulla Salernitana, al momento, posso dire ben poco perch√© ho seguito da lontano le vicende del suo ultimo esaltante biennio. Per solidità societaria, forza del pubblico e caratura tecnica, sarà sicuramente protagonista in ottica promozione, ed io, sinceramente, spero che non venga inserita nello stesso raggruppamento della mia Cremonese; sarebbe un ostacolo in più sul nostro cammino. Lotito non lo scopre il sottoscritto, ha avviato a Salerno un progetto competitivo e vincente, con il passaggio in casa granata di tanti giovani di qualità provenienti dalla Lazio, da affiancare ad elementi che rappresentano il top per la categoria. Di Carlo Perrone, che conosco benissimo sin da quando giocava, posso solo parlare positivamente, perch√© è innanzitutto una persona perbene, poi due campionati vinti di seguito certificano l’oggettiva bontà del suo lavoro. E’ un ragazzo che merita quanto sta ottenendo, che si lancia da protagonista in una dimensione importante come la Prima divisione e che, sono sicuro, continuerà a fare benissimo nel prosieguo della carriera”.
Insomma una Salernitana costretta a vincere per non deludere le aspettative…. Molte volte la pressione da la carica giusta per affrontare un campionato da professionisti…. Anche se qualcuno incomincia a fare gli scongiuri…

Roberto Annunziata