Salernitana-Pontedera 1-2. L’ex Grassi punisce i granata

Dopo una settimana di preparazione sia fisica che mentale, tra allenamenti tattici e tante prove in settimana, che hanno visto la ‘compagine granata’ impegnata in vere e proprie fasi di studio per opporsi al meglio al 3-5-2 di Indiani, e polemiche sull’ex di turno, quel Gigi Grassi che da ex del Pontedera si è ritrovato a giocare con i toscani ma in prestito. Si alza il sipario del calcio giocato, ore 15 nel ‘Principe degli Stadi’, l’Arechi di via Allende si gioca.

Subito Salernitana, al 1′ Gustavo ruba palla alla difesa del Pontedera la ‘scarica’ su Foggia che a limite tira e la palla si scaraventa sul palo alla sinistra di Ricci.
Pressing alto per gli uomini di Sanderra, ma il Pontedera è ben messo in campo, al 5′ gioca di classe Foggia sulla sinistra che con un passaggio filtrante lancia Montervino in area, bel cross di quest’ultimo che pero viene intercettato dalla difesa toscana.
Al 7′ si fa vedere il Pontedera che conquista un fallo al limite dell’area di rigore granata, ma la conclusione è da dimenticare.
Al 12′ grave indecisionein difesa per i granata che si fa anticipare da Grassi che supera con un pallonetto anche Iannarilli, impeccabile Molinari che si rifugia in angolo.
Al 16′ √© ancora Pontedera con Arrighini che conquista una punizione, dai 30 metri Capone impensierisce Iannarilli con la palla che accarezza il palo.
Al 20′ si rivede la Salernitana che sfruttando le fasce conquista un angolo, palla in area svettq Molinari che per poco non insacca.
Al 27′ azione sulla fascia sinistra, va via Foggia che ci prova dal limite ma la traversa gli dice di no.
Al 36′ dopo una fase di gioco a sprazzi,Arrighini va via sulla sinistra, esce a vuoto Iannerilli e lo stesso Arrighini insacca, portando in vantaggio il Pontedera.
Al 40′ ancora Arrighini fa il vuoto, ma stavolta Iannerilli compie il miracolo.
Dopo un minuti di extra time, dove Iannerilli salva ancora su Arrighini, termina il primo tempo con i granata che escono dal campo tra i fischi dello stadio.
Riprende il gioco, prima occasione ancora per i toscani, al 48′ tre tocchi e Di Noia spara alto a tu per tu con Iannarilli.
Al 49′ si vede la Salernitana con un tiro di Vegenin che va di poco a lato.
Al 56′ mister Sanderra opta per il primo cambio sostituendo Vegenin per Guazzo, al 60′ Ginestra si vede respingere un colpo di testa su cross di Piva da un super Ricci.
Al 65′ fa tutto da solo Foggia che spinge fino alla linea di fondo prima di pennellare un cross che solo con un miracolo di Ricci riesce a respingere.
Al 73′ ancora un mirqcolo di Iannarilli, che chiude lo specchio della porta a Grassi e si rifugia in calcio d’angolo, al 75′ Sanderra toglie Foggia e fa entrare Capua.
Al 79′ azione solitaria di Luciani che da la palla a Guazzo, quest’ultimo stoppa, tira dal limite insacca, riportando il risultato in parit√°.
All’81 fallo in area su Grassi, rigore ed espulsione per Siniscalchi, all’82’ Gigi Grassi trasforma e riporta in vantaggio il Pontedera.
All’86’ Sanderra sfrutta l’ultima sostituzione: fuori Esposito dentro Topouzis.
Al 92′ ingenuita di Montervino a centrocampo, ancora un giallo e anche lui finisce in anticipo sotto la doccia.
E non finiscono le sorprese, al 94′ rosso diretto per Topouzis, la Salernitana finisce in 8.
Pontedera corsaro all’Arechi e sempre piu in vetta.

Condividi