Salernitana-Nocerina. Il derby dei tanti perchè senza risposta

Il derby si sa, vuole essere ‘vissuto’ da tutti e di fronte alla decisione di rendere inaccessibile lo Stadio Arechi ai tifosi nocerini di sicuro avranno esultato chi allo stadio ci va con la famiglia per vivere una giornata di festa, e soprattutto quando si tratta di tifoserie “rivali”, a farsi due risate con gli sfottò da una parte e dall’altra.
Indigesti invece, sono rimasti i ‘malintenzionati’, quelli a cui non interessa il risultato sul campo, bens√¨ qualsivoglia altra forma di supremazia territoriale; questi avrebbero fatto di tutto per rovinare la festa e trasformare una domenica di sport in guerriglia cittadina.

I tifosi nocerini hanno espresso la loro rabbia in un comunicato stampa che chiama all’adunata tutti i supporters rosso-neri:

“In merito alla vergognosa decisione di vietare la trasferta allo stadio Arechi ai sostenitori nocerini, la Curva Sud pretende di essere messa a conoscenza dei seguenti punti :

– perche’ una volta reperiti i pullman,ritenuti unica necessaria condizione per l’effettuarsi della trasferta, con ancora 5 giorni disponibili rimanenti alla gara,tale atto viene adesso invece bollato come tardivo ?

– come mai nell’impianto salernitano sono state disputate ripetutamente in passato gare dall’elevato rischio senza inibizione alcuna alle tifoserie ospiti ?

– perche’ se la gara presenta realmente un rischio cosi elevato di incidenti non viene disputata a porte chiuse ma ne vengono discriminati soltanto i tifosi ospiti ?

– perche’ per mesi e mesi si e’ voluta fingere l’intenzione di far giocare questo incontro, mentre poi nei fatti si e’ data palese dimostrazione di volere ostacolare ed impedire ad ogni costo la presenza nocerina sugli spalti ?

PER NOI QUESTA DECISIONE E’ DISCRIMINANTE, INDECENTE, INIQUA ED INACCETTABILE, E CONFLIGGE CONTRO OGNI PRINCIPIO DI GIUSTIZIA ED UGUAGLIANZA, NONCHE’ RENDE PRATICAMENTE NULLO IL VALORE DEL CONCETTO DI TESSERA DEL TIFOSO.

INOLTRE QUESTA SCANDALOSA DECISIONE REMA CONTRO ANCHE AD OGNI SORTA DI BUONSENSO, PERCHE’ UNA COSA SAREBBE STATA CONTROLLARE L’ESODO NOCERINO ALL’INTERNO DI UN SETTORE A LORO PREPOSTO, ED UN’ ALTRA COSA SARA’ FARLO ADESSO, NEL PIU’ TOTALE INCONTROLLABILE DISORDINE DI GESTIRE LA RABBIA DI CHI ORA SI SENTE DISCRIMINATO E PRESO IN GIRO.

SE ESISTESSE UN ORGANO DI GIUSTIZIA DAVVERO SOVRANO E IMPARZIALE ABILITATO A GIUDICARE CHI DI NORMA E’ GIUDICANTE, ANCHE LA PREFETTURA DI SALERNO DOVREBBE ESSERE CHIUSA E SUBIRE SVARIATI TURNI DI SQUALIFICA PER DISCRIMINAZIONE TERRITORIALE !!!!

DOMENICA PRESTO O TARDI ARRIVERA’ ‚Ķ E DINANZI A UNA DECISIONE CHE VA CONTRO OGNI FORMA DI GIUSTIZIA E RAZIONALITA’

‚Ķ CHE SARA’ SARA’ ‚Ķ

TUTTI… COME NON MAI…

ADUNIAMOCI!!!

Avanti curva sud

Avanti Nocera…”

Il meteo domenica prevede acquazzoni e calo di temperature, a Salerno il clima sarà “torrido”, insomma si sta esagerando; rientrare nei ranghi e godersi lo ‘spettacolo’ sarebbe la cosa giusta, ma a volte gli inviti e le parole sono vani.
Nell’augurarci che possa succedere il nulla, forse qualche organo federale oggi starà dando, in cuor suo, ragione a chi come Lotito chiedeva di spostare almeno una delle tre compagini salernitane nell’altro girone.

Condividi