Salernitana. Nicola: “Contro il Torino sarà battaglia”

La Salernitana si prepara a fare i conti con un altro test a dir poco impegnativo. Dopo la prima uscita casalinga del 2023, finita con una sconfitta per mano del Milan, la compagine granata di mister Davide Nicola domani sarà nuovamente di scena allo stadio Arechi per vedersela con il Torino di Ivan Juric. Sarà, di fatto, una 17esima giornata di Serie A alquanto impegnativa per la squadra campana. La Salernitana, 14esima con 17 punti, verrà chiamata in causa ancora una volta alle 12:30, così come accaduto per il match col Milan. 

Il team allenato da Nicola, ex allenatore proprio del Torino, brama voglia di riscatto, sopratutto per la striscia negativa, fatta di tre sconfitte di fila contro Fiorentina, Monza e appunto Milan. I granata di Nicola hanno bisogno di riprendere in modo deciso il proprio cammino verso la salvezza e per farlo c’è bisogno di tornare alla vittoria. Successo che alla Salernitana manca dal 22 ottobre contro lo Spezia. Per ritmo e mole di gioco, il Torino sarà un avversario arduo. Alla Salernitana servirà una grande prestazione per portare a casa un buon risultato. La formazione piemontese, attualmente nona con 22 punti, nella prima gara del 2023 ha raccolto un amaro pari interno contro l’Hellas Verona, il secondo di consecutivo se consideriamo quello ottenuto all’Olimpico con la Roma nell’ultima gara del 2022. Anche se il bilancio delle ultime tre sfide disputate è positivo, il Torino ha collezionato una vittoria (Sampdoria) e 2 pareggi. Un trend che i piemontesi vorranno allungare facendo risultato a Salerno.

MISTER NICOLA IN VISTA DEL TORINO

In vista della sfida col Torino, stamani mister Davide Nicola ha tenuto la consueta conferenza stampa pre match presso la sala stampa del centro sportivo Mary Rosy. Il tecnico della Salernitana ha prima ricordato Gianluca Vialli e poi si è tuffato a pieno in quello che sarà la prossima sfida dei granata: “Voglio innanzitutto ricordare Gianluca Vialli che purtroppo ieri ci ha lasciati. La sua scomparsa credo abbia addolorato tutti soprattutto per l’uomo e il campione che è stato, voglio rivolgere un abbraccio alla sua famiglia. Domani ci attende una partita molto dura, una battaglia su tutti i fronti perché il Torino applica un gioco molto fisico. Domani dovremo essere particolarmente abili nei duelli, nella capacità di recuperare la palla nel minor tempo possibile e nel riposizionarci velocemente per evitare errori di lettura. Abbiamo lavorato molto in questa direzione. Quella di domani sarà una partita molto interessante perché entrambe le squadre vorranno fare punti. Abbiamo appena ripreso il campionato e giocare gare ravvicinate aiuta a performare nei meccanismi che ci servono. Nicolussi Caviglia si è messo subito a disposizione della squadra, ha dimostrato di essere molto motivato e di avere qualità tecniche interessanti. Domani rientra anche Candreva dalla squalifica e per noi rappresenta una risorsa importante”.

I CONVOCATI

Nella lista dei convocati, come annunciato anche da Nicola, si rivede Antonio Candreva, rientrato dalla squalifica. Presente anche il nuovo acquisto Nicolussi Caviglia e Norbert Gyomber. Sono out, invece, lo squalificato

Coulibaly e gli infortunati Sepe, Mazzocchi e Maggiore.

PORTIERI: De Matteis, Fiorillo, Ochoa;

DIFENSORI: Bradaric, Bronn, Daniliuc, Fazio, Gyomber, Lovato, Pirola, Sambia;

CENTROCAMPISTI: Bohinen, Candreva, Capezzi, Kastanos, Iervolino, Nicolussi Caviglia, Radovanovic, Vilhena;

ATTACCANTI: Bonazzoli, Botheim, Dia, Piatek, Valencia.