Salernitana. Intervento chirurgico per Jallow, il messaggio del gambiano: “Non vedo l’ora di tornare”

Lamin Jallow finisce sotto i ferri. L’attaccante gambiano della Salernitana nella giornata di oggi è stato sottoposto ad intervento chirurgico per menicectomia. L’operazione si è svolta presso la Paideia di Roma, clinica altamente specializzata in interventi traumatici per atleti professionisti, nonché struttura sanitaria di fiducia della Lazio di Claudio Lotito.

L’intervento della punta ex Cesena era in programma proprio per fine stagione. A spingere Lamin Jallow sotto i ferri è stata una lieve lesione ad un pezzetto di cartilagine del menisco. Un problema che l’attaccante classe 1995 ha accusato in Nazionale e poi aggravato in occasione del derby casalingo andato in scena all’Arechi nel settembre scorso contro il Benevento. Un fastidio che lo staff medico granata allora decise di raggirare con terapie conservative, rinviando a fine stagione l’intervento di pulizia quest’oggi avvenuto.

L’operazione di menicectomia a cui la punta gambiana si è sottoposta è perfettamente riuscita. Lamin Jallow tornerà a camminare tra circa due giorni con le stampelle e nel giro di 1/2 settimane potrà riprendere gradualmente il percorso riabilitativo. L’attaccante gambiano tornerà a disposizione dei granata per il ritiro precampionato. A dare l’esito positivo dell’intervento chirurgico è stato lo stesso Lamin Jallow attraverso il proprio profilo Instagram: “L’operazione è andata bene, non vedo l’ora di tornare più forte di prima. Grazie Allah, grazie per le vostre preghiere”.

 

Nunzio Marrazzo 

Condividi